Getty Images

Pogba-Shaw: il Manchester United apre l'anno di Premier con un successo, 2-1 al Leicester

Pogba-Shaw: il Manchester United apre l'anno di Premier con un successo, 2-1 al Leicester

Il 10/08/2018 alle 22:53Aggiornato Il 11/08/2018 alle 13:57

Red Devils in versione "boring", che si impongono con una rete per tempo ma che tremano, al 92', per il gol di rapina di Vardy. Equilibrio spezzato da un calcio di rigore del centrocampista campione del mondo, oggi capitano dopo gli attriti con Mourinho. Buone occasioni per le Foxes, specie nel primo tempo.

Dopo i mugugni di Mourinho in sede di calciomercato, il Manchester United apre la Premier League 2018-2019 con un successo per 2-1 sul Leicester City. Nell'anticipo degli anticipi di Old Trafford, primi tre punti per i Red Devils grazie al rigore di Pogba a inizio gara e all'inserimento vincente di Shaw nel finale. Inutile il gol di rapina di Vardy al 92' per le Foxes di Puel.

'Captain Pogba an example to dressing room' - Mourinho

'Captain Pogba an example to dressing room' - MourinhoGetty Images

La cronaca della partita

Equilibrio immediatamente spaccato: Sanchez penetra in area e il suo tiro a botta sicura viene intercettato dal braccio di Amartey. Per l'arbitro Marriner non c'è dubbio: è calcio di rigore. Che Pogba trasforma di potenza e precisione al 3'.

Paul Pogba, in gol dopo 2' tra Manchester United e Leicester

Paul Pogba, in gol dopo 2' tra Manchester United e LeicesterGetty Images

Un episodio che permette ai Red Devils di controllare il match esprimendosi nella tanto chiacchierata versione "boring United". Sono infatti le Foxes, da qui in avanti, ad avere le occasioni migliori: al 15', Ndidi ci prova dalla distanza testando i riflessi di De Gea. Un minuto più tardi, Iheanacho sfiora il palo in diagonale dopo una splendida iniziativa sulla sinistra di Gray. Al 29', quindi, conclusione ravvicinata e potente dell'ex Norwich Maddison, respinta miracolosamente dall'estremo difensore della nazionale spagnola. Lo United torna a provarci allo scadere del tempo con un colpo di testa in corsa di Alexis Sanchez (impreciso non di molto) su assist mancino di Fred. Nella ripresa, al 65', United vicino al raddoppio: Sanchez gioca di sponda per Mata che, dalle retrovie, apre il piatto sinistro con palla di poco a lato. Puel prova a gettare nella mischia Ghezzal e, soprattutto, Vardy, che al 76' mette al centro un pallone (dalla destra) che Gray gira in braccio a De Gea. E' un altro subentrato, Lukaku (sponda United) ad avere una grandissima chance per andare a segno: al 78', infatti, il belga - liberato da Sanchez a centro area - si fa respingere in calcio d'angolo il proprio rasoterra. E' Shaw, l'uomo che non ti aspetti, a realizzare il raddoppio: illuminante filtrante di Mata per il terzino sinistro che controlla la palla, scavalcando in maniera un po' fortuita Ricardo Pereira, e trafigge Schmeichel per il suo primo gol in carriera.

Luke Shaw of Manchester United celebrates after scoring his team's second goal during the Premier League match between Manchester United and Leicester City at Old Trafford

Luke Shaw of Manchester United celebrates after scoring his team's second goal during the Premier League match between Manchester United and Leicester City at Old TraffordGetty Images

Nel recupero, il Leicester prova a riaprirla con Vardy, che al 92', di testa, realizza sottoporta dopo il palo colpito da Ricardo Pereira con un mancino a giro. Finisce 2-1.

La statistica chiave

Manchester United imbattuto, a Old Trafford, nei 122 precedenti in cui è passato in vantaggio. L'ultima sconfitta risale al 2009 in un Manchester United-Liverpool 1-4.

Il tweet

Red Devils e Foxes si affrontarono nella prima giornata di Premier anche il 15 agosto 1998 e finì 2-2.

Il migliore

Luke SHAW (Manchester United): la solita generosità lungo la fascia sinistra, in cui combatte con le unghie e con i denti. Disponibilissimo sia in fase di disimpegno che nelle proposizioni là davanti. Una di queste si è pure tradotta nella rete del momentaneo 2-0 e, contemporaneamente, nel suo primo acuto in Premier League e in carriera..

Il peggiore

Daniel AMARTEY (Leicester City): un colpo col braccio che gli costa il rigore, un cartellino giallo nella ripresa per fermare Sanchez... Insomma, non proprio un inizio di Premier da ricordare per il ghanese.

Il tabellino

MANCHESTER UNITED-LEICESTER CITY 2-1

Manchester United (4-3-3): De Gea; Darmian, Bailly, Lindelöf, Shaw; Pogba (84' Fellaini), Fred (76' McTominay), Andreas Pereira; Mata, Sanchez, Rashford (67' Lukaku). All.: Mourinho.

Leicester City (4-2-3-1): Schmeichel; Amartey (63' Ghezzal), Morgan, Maguire, Chilwell; Ndidi, Silva (80' Iborra); Ricardo Pereira, Maddison (63' Vardy), Gray; Iheanacho. All.: Puel.

Arbitro: André Marriner di Birmingham.

Gol: 3' rig. Pogba (M), 83'Shaw (M), 92' Vardy (L).

Note - Recupero: 1+4. Ammoniti: Amartey, Maddison, Andreas Pereira.

Video - Mourinho ai ferri corti col Manchester United: tutte le liti con i suoi giocatori

03:22
0
0