Getty Images

Ruggito del West Ham: Rice decide il derby, 1-0 all'Arsenal

Ruggito del West Ham: Rice decide il derby, 1-0 all'Arsenal

Il 12/01/2019 alle 15:22Aggiornato Il 12/01/2019 alle 15:33

Il match del London Stadium va agli Hammers, che vincono di misura grazie alla rete firmata a inizio ripresa dal giovanissimo centrocampista, 20 anni lunedì. Gunners traditi da Aubameyang e sempre quinti. Buon ritorno in Premier League dell'ex Nasri.

Una parte di Londra esulta, ma non è quella bianca e rossa. Esulta il West Ham, che batte la bestia nera Arsenal e si porta a casa uno dei tanti derby della Capitale. Ed esulta pure il Chelsea, che si tiene stretto il quarto posto potendo allungare in classifica sui Gunners. L'1-0 del London Stadium è firmato da un guizzo decisivo di Declan Rice, il migliore in campo: compirà 20 anni proprio lunedì, tra due giorni, e prima di oggi non era mai andato a segno in Premier League. Un successo tutto sommato meritato, contro un avversario pericoloso in vari tratti del match ma mai continuo nelle proprie iniziative offensive. Il WHU torna a vincere dopo aver conquistato un successo nelle precedenti 4 giornate, mentre l'Arsenal continua a oscillare: non esattamente il modo giusto per tornare in Champions League.

La cronaca della partita

Pellegrini schiera dal 1' l'ex Nasri, al ritorno in Premier League. Emery esclude invece Özil, nemmeno in panchina, e Ramsey. Derby vivace sin dai primi minuti, con il West Ham che crea qualche pericolo e l'Arsenal che si costruisce la più grande palla gol del primo quarto d'ora: Lacazette si incunea in area, ma Fabianski è bravo a opporsi. Occasione anche per Nasri prima della mezz'ora: il destro da buona posizione è però impreciso. Ma è Felipe Anderson a spaventare concretamente l'Arsenal: la sua botta dal limite lascia impietrito Leno, ma si spegne di pochissimo a lato. Lo imita poco dopo Guendouzi: fulmine ben portato, ma largo per pochi centimetri accanto all'incrocio di casa.

Una fase di West Ham-Arsenal

Una fase di West Ham-ArsenalGetty Images

Dopo pochi minuti dall'inizio della ripresa, il risultato si sblocca: Felipe Anderson va sul fondo, la difesa ospite non libera, Nasri tocca per Rice che fulmina l'immobile Leno. L'1-0 scatena la reazione dell'Arsenal, che ci prova immediatamente con Guendouzi ma ha la doppia chance del pareggio tra il 64' e il 67': prima Aubameyang spara alle stelle davanti a Fabianski, poi Iwobi incrocia benissimo mancando il secondo palo per un nonnulla. Emery inserisce anche Ramsey, che offre peraltro un buon contributo, ma gli unici due brividi sono altrettanti gol non concessi ad Aubameyang e Koscielny. per offside precedentemente fischiati a Kolasinac. Troppo poco.

La statistica chiave

Problema difesa per l'Arsenal: la formazione di Emery ha tenuto la porta chiusa solo una volta nelle ultime 15 giornate, l'8 dicembre contro l'Huddersfield fanalino di coda.

Il tweet

Il migliore in campo

Rice. Partitone. Intercetta, chiude, sporca palloni. E, come se non bastasse un irreprensibile contributo difensivo, è proprio lui a firmare il gol che vale il derby.

Il peggiore in campo

Aubameyang. Si vede poco e, quando ha sul sinistro la palla dell'1-1, la scarica alle stelle davanti al portiere.

Il tabellino

West Ham (4-2-3-1): Fabianski; Zabaleta, Ogbonna, Diop, Cresswell; Noble, Rice; Antonio (82' Obiang), Nasri (71' Snodgrass), Felipe Anderson; Arnautovic (71' Carroll). All. Pellegrini

Arsenal (3-4-2-1): Leno; Sokratis, Koscielny, Mustafi (59' Ramsey); Maitland-Niles (69' Bellerin), Xhaka (59' Torreira), Guendouzi, Kolasinac; Iwobi, Aubameyang, Lacazette. All. Emery

Arbitro: Jon Moss

Gol: 48' Rice

Note: ammoniti Mustafi, Kolasinac

Video - Non solo Ramsey: i 10 migliori svincolati del 2019, grandi occasioni per gennaio

01:42
0
0