Getty Images

Senza Pogba il Manchester United è dilagante: 4-1 al Fulham di Ranieri, Mourinho esulta

Senza Pogba il Manchester United è dilagante: 4-1 al Fulham di Ranieri, Mourinho esulta

Il 08/12/2018 alle 17:53Aggiornato Il 09/12/2018 alle 01:01

Gara senza storia a Old Trafford: Red Devils - dal cui centrocampo viene nuovamente escluso il "Polpo" - già avanti 3-0 nel primo tempo con Young, Mata e Lukaku. Nella ripresa, dopo il rigore di Kamara, chiude i conti Rashford. Cottagers sempre disastrosi in difesa.

José Mourinho gode: nuova punizione morale a Pogba, lasciato in panchina e vittoria dilagante, 4-1, contro il Fulham del nemico-amico Claudio Ranieri. Un ottimo modo per riprendere - a quota 26 punti - la corsa alle posizioni europee e rafforzare la propria posizione di manager nei confronti del centrocampista campione del mondo della scuderia Raiola. I Cottagers, invece, continuano a mostrarsi disastrosi in difesa, scivolando a -3 dalla zona salvezza, anche per via della vittoria del Burnley (1-0) a Turf Moor contro il Brighton.

Jose Mourinho watches Manchester United in action against Fulham

Jose Mourinho watches Manchester United in action against FulhamGetty Images

La cronaca della partita

Gara mai in discussione. Al 13' lo United va già in vantaggio: capitan Young parte dalla sinistra, salta Odoi e, arrivato in area, scarica un destro potentissimo sul secondo palo dove Sergio Rico non ci arriva. Il Fulham fatica a superare la metà campo e il giovane Dalot è una saetta imprendibile lungo la destra. Così, al 28', arriva il raddoppio: Lukaku, sulla mancina, serve Rashford che, arrivato sul fondo, mette in mezzo un pallone che Mata gira di sinistro all'angolino. Il 3-0 arriva in fotocopia: questa volta è Mata, dalla sinistra, a servire Lukaku, che insacca in area piccola. All'intervallo, Ranieri prova a rivoluzionare il reparto offensivo, gettando nella mischia Vietto e Kamara. Quest'ultimo, al 66', si guadagna un calcio di rigore dopo un atterramento (dubbio) in area e, arrivato sul dischetto, spiazza rasoterra de Gea. Questo dopo una bella reazione dei Cottagers i quali, tuttavia, perdono Zambo Anguissa un minuto dopo il gol per un fallo di reazione, che gli costa il secondo cartellino giallo. Lo United torna così a dominare e, all'82', con un destro a giro sul primo palo di Rashford, fissa il punteggio sul 4-1.

Romelu Lukaku celebrates scoring for Manchester United against Fulham

Romelu Lukaku celebrates scoring for Manchester United against FulhamGetty Images

La statistica chiave

50, come i gol di Juan Mata in Premier League.

Il tweet

Il migliore

Diogo DALOT (Manchester United): il laterale tutto campo lusitano classe 1999 è imprendibile sulla destra. E quanti palloni messi al centro per il reparto d'attacco...

Il peggiore

Denis ODOI (Fulham): al contrario di Dalot, il terzino destro dei Cottagers gioca un match imbarazzante. Tutti i gol dello United arrivano dal suo presidio: non tiene una marcatura in tutto il match.

Il tabellino

MANCHESTER UNITED-FULHAM 4-1

Manchester United (4-2-3-1): De Gea; Dalot, Jones, Smalling (58' Rojo), Young; Matic, Herrera; Rashford (83' McTominay), Mata, Lingard (73' Fred); Lukaku. All.: Mourinho.

Fulham (4-2-3-1): Sergio Rico; Odoi, Ream, Mawson, Bryan; Seri, Anguissa; Schürrle (73' Cissé), Cairney (46' Vietto), Sessegnon; Mitrovic (46' Kamara). All.: Ranieri.

Arbitro: Lee Probert di Wiltshire.

Gol: 13' Young (M), 28' Mata (M), 42' Lukaku (M), 67' rig. Kamara (F), 82' Rashford (M).

Note - Recupero 2+3. Espulso: 68' Zambo Anguissa (F) per doppia ammonizione. Ammoniti: Dalot, Seri.

Video - Ranieri: "Il Fulham mi ricorda il Cagliari 1990-91, tutti ci davano per spacciati ma ci salvammo"

00:55
0
0