Getty Images

Il Chelsea vola sulle ali di Abraham e Mount. Aston Villa k.o. e quarto posto confermato

Il Chelsea vola sulle ali di Abraham e Mount. Aston Villa k.o. e quarto posto confermato

Il 04/12/2019 alle 22:21Aggiornato Il 04/12/2019 alle 22:55

A Stamford Bridge i Blues piegano 2-1 i Villans di Dean Smith e John Terry. Decidono i gol dei classe 1997 e 1999. Inutile il temporaneo (e fortunoso) pareggio di Trezeguet. Lampard torna alla vittoria dopo i k.o. con City e West Ham e rimane saldamente in zona Champions a -3 da Guardiola

Le giovani stelle di Lampard tornano a brillare nella gelida notte di Londra. Tammy Abraham e Mason Mount firmano una vittoria fondamentale in chiave quarto posto che tiene lontano Wolves e United e inverte la rotta del Chelsea dopo i k.o. con West Ham e City e il pareggio in Champions con il Valencia.

Contro il grande ex della sfida JT, oggi sulla panchina dei Villans in qualità di vice di Smith, la decide un altro ex, a parti invertite. Il solito” Abraham recupera in extremis dal brutto infortunio all’anca rimediato in Europa e sforna un gol e un assist a Mount. Il classe ’97 ha giocato un anno al Villa Park contribuendo con 25 reti alla promozione in Premier League dei Villans. Inutile il temporaneo (e fortunoso) pareggio di Trezeguet. Nel finale il Chelsea crea più di un’occasione per aumentare il vantaggio, ma si scontra con le manone di Heaton, miracoloso su una punizione nell’angolino di Willian.


La cronaca in 5 momenti chiave

24’ VANTAGGIO DEL CHELSEA - Pregevole torsione di Tammy Abraham sul cross dalla trequarti di Reece James: Elmohamady tiene in gioco l'inglese, ex della partita con 37 gettoni e 25 gol ai Villans, che tutto solo appoggia in porta. Sigillo numero 11 in campionato per Abraham che ha stretto i denti per essere in campo questa sera

41’ PAREGGIO DELL'ASTON VILLA - Gol fortunosissimo di Trezeguet che salta sul cross di Elmohamady, colpisce di testa, si tira il pallone sui piedi e segna l'1-1. Giocata tutta egiziana dei Villans. Colpevole in marcatura James al centro dell'area di rigore difesa da Kepa

49’ CHELSEA DI NUOVO IN VANTAGGIO - Che azione dei Blues, gol splendido. Willian scodella all'interno dell'area, Abraham appoggia di petto per Mount che trafigge Heaton con una bordata al volo. I ragazzini di Lampard sono uno spettacolo

78’ PALO DEL CHELSEA - Punizione magistrale di Willian a cui viene negata la gioia solo da un miracoloso intervento di Heaton che ci mette la manona e leva la palla dal sette. Sulla ribattuta Pulisic viene anticipato

90' PARATONA DI KEPA - Stacco imperioso di Douglas Luiz su un cross dalla sinistra e miracolo del portiere Blues che leva la palla dall'angolino

Il migliore in campo

Tammy ABRAHAM – Stringe i denti e regala 3 punti ai Blues con una prestazione di grandissimo spessore soprattutto spalle alla porta a servizio della squadra. Sono già 11 gol nelle prime 14 di Premier. Gli unici Blues a fare di meglio sono stati Diego Costa nella stagione 2014-15 e Nicolas Anelka nel 2008-09. Entrambi ne hanno segnati 12

Il peggiore in campo

Ahmed ELMOHAMADY – Rivedibile in occasione del gol di Abraham con una marcatura a 4 metri di distanza. Si rifa con l’assist nell’1-1 tutto egiziano di Trezeguet, per poi ricascarci nel gol vittoria di Mount

Il momento social del match

Il gol segnato da Mount è il numero 1800 della storia del Chelsea. Solo Manchester United, Arsenal e Liverpool hanno raggiunto questo traguardo.

Il tabellino

CHELSEA-ASTON VILLA 2-1 (primo tempo 1-1)

CHELSEA (4-2-3-1): Kepa; James, Zouma, Christensen, Azpilicueta; Kovacic, Kanté; Willian (dal 92' Jorginho), Mount, Pulisic (dall’86’ Hudson-Odoi); Abraham (dall’83’ Batshuayi). All. Lampard

ASTON VILLA (4-3-3): Heaton; Elmohamady, Konsa, Mings, Targett; Nakamba, Hourihane (dal 58’ Luiz), McGinn; Trezeguet (dal 76’ Jota), Wesley, Grealish. All. Smith

Arbitro: C. Kavanagh

Gol: 24’ Abraham, 41’ Trezeguet, 49’ Mount

Assist: James, Elmohamady, Abraham

Ammoniti: Mount, Kovacic (C), Targett (A)

0
0