Getty Images

Il Chelsea vince 2-0 contro il Crystal Palace e vola al secondo posto: decidono Abraham e Pulisic

Il Chelsea vince 2-0 contro il Crystal Palace e vola al secondo posto: decidono Abraham e Pulisic

Il 09/11/2019 alle 15:24Aggiornato Il 09/11/2019 alle 15:48

Un gol di Abraham, al decimo sigillo in campionato, e di Pulisic hanno permesso al Chelsea di mandare al tappeto un rinunciatario Crystal Palace che ha avuto una sola chance per segnare in tutta la partita. Con questo successo i Blues volano a quota 26 punti al secondo posto in solitaria e per almeno 24 ore in attesa di Liverpool-Manchester City di domani alle 17:30

Al Chelsea bastano un guizzo di Tammy Abraham, al decimo gol stagionale in Premier League, e una rete a dieci dalla fine di Pulisic per vincere meritatamente contro il Crystal Palace di Roy Hodgson. I ragazzi di Frank Lampard si prendono così, per più di 24 ore, il ruolo di antagonista primario del Liverpool di Jurgen Klopp che domani sarà impegnato ad Anfield contro il Manchester City di Pep Guardiola che di punti ne ha 25, uno in meno dei Blues ma con la partita di domani ancora da disputare. Il Chelsea ha avuto in mano il pallino del gioco dal primo all’ultimo minuto, ha costruito diverse opportunità per colpire e non ha subito quasi nulla in difesa: una rarità dato che in Champions League aveva subito quattro reti contro l’Ajax solo qualche giorno fa. Sesta vittoria consecutiva per il Chelsea di Lampard che vince anche la sua terza di fila davanti al pubblico amico e va così alla sosta per le nazionali con il morale alle stelle e con un provvissorio secondo posto: non male per una squadra molto giovane.

Il tabellino

Chelsea (4-2-3-1): Kepa, James, Tomori, Zouma, Emeson Palmieri, Kanté, Kovavic, Pulisic (80’ Hudson-Odoi), Mount (87' Gilmour), Willian, Abraham (73’ Batshuayi)

Crystal Palace (4-3-2-1): Guaita, Ward (44’ Kelly), Tomkins, Cahill, van Aanholt, McArthur (70’ Schlupp), Milivojevic, Kouyate (81’ McCarthy), Towsend, Zaha, Ayew

Arbitro: Dean

Reti: 52’ Abraham (C), 79’ Pulisic (C)

Ammoniti: Willian (C), Zaha (CP), Emerson Palmieri (C), Kovacic (C), McCarthy (CP)

La cronaca in 8 momenti chiave

12’ PULISIC! Fa tutto bene lo statunitense che punta un avversario, se lo beve e poi si presenta davanti a Guaita che chiude bene lo specchio.

14’ Punizione dal limite molto pericolosa per il Chelsa, Willian sul punto di battuta: PALLA FUORI DI UN SOFFIO!

43’ TIRO DI WILLIAN DALLA DISTANZA, DEVIA KOUYATE! Para Guaita!

45’ GRANDE AZIONE PER IL CHELSEA! Mount per Abraham che va al tiro parato da Guaita, sulla respinta ci va Willian: Cahill lo mura!

52’ GOLLL! ABRAHAM! Assist al bacio di Willian per Abraham che solo davanti a Guaita non sbaglia!

59’ Grandissima azione personale di Pulisic che punta un avversario, converge e va al tiro di destro: Guaita la mette in angolo!

70’ TOMKINS! Fuori di un soffio il suo tentativo di testa! Prima azione da rete per il Palace!

79' GOOL! Pulisic! 2-0 Chelsea!Batshuayi va al tiro, la palla si impenna con Pulisic che di testa segna il suo terzo gol consecutivo!

Il momento social

Il migliore

Kevin Oghenetega Tamaraebi Bakumo ABRAHAM- Il 22enne inglese si dimostra la vera sorpresa di questa stagione in Premier League. Decimo gol in campionato in dodici presenze e uomo sempre più decisivo per le sorti dei Blues che volano al secondo posto anche grazie ai suoi gol. Provvidenza.

Il peggiore

Wilfried ZAHA- Ai limiti dell’irritante. Il 27enne ex United gioca con sufficienza e con indolenza. Nessuna giocata pericolosa e tanto fumo. Hodgson lo lascia inspiegabilmente in campo per tutti e novanta i minuti.

Video - Lavagna tattica: Douglas Costa, il nuovo "10" per la Juventus di Sarri

01:45
0
0