Eurosport

La moviola di Liverpool-Manchester City: da annullare il gol di Fabinho, c'era rigore per il City

La moviola di Liverpool-Manchester City: da annullare il gol di Fabinho, c'era rigore per il City
Di Eurosport

Il 10/11/2019 alle 18:40Aggiornato Il 10/11/2019 alle 19:13

Gli episodi più controversi del big match di Anfield valido per la 12a giornata di Premier League arbitrata dal sig. Michael Oliver.

La moviola di Liverpool-Manchester City (arbitro Michael Oliver)

Minuto 5’: cross in mezzo da sinistra, cross poi intercettato col braccio da Alexander-Arnold. Il pallone sbatte anche sulla coscia del terzino, ma il primo tocco è con il braccio che non è adiacente al corpo. L’arbitro è a due metri, ma il sig. Oliver lascia continuare e il Liverpool trova il vantaggio con Fabinho. Grave errore del direttore di gara: era rigore per il City ed era da annullare il gol dei Reds.

Minuto 14’: Salah di testa firma il gol del raddoppio per il Liverpool, su assist di Robertson. I difensori del City si lamentano per una possibile posizione di fuorigioco dell’egiziano, ma l’ex Fiorentina e Roma è dietro la linea della porta.

Minuto 49': Agüero solo in area di rigore dopo il servizio di De Bruyne, ma l'argentino era partito in posizione irregolare.

Minuto 65': Sterling a terra in area dopo un contatto con Mané, ma è una clamorosa simulazione dell'ex di turno. Doveva esserci il giallo per lui.

Minuto 78': gol di Bernardo Silva che riapre tutto. Si lamentano però i giocatori del Liverpool per un presunto fallo di Angelino su Fabinho dentro l'area, ma l'arbitro non ha fischiato nulla. Non c'erano gli estremi per la punizione.

Minuto 83': altro uno contro uno tra Sterling e Alexander-Arnold, con Sterling che calcia sul braccio del difensore del Liverpool. L'arbitro non fischia il rigore, anche perché Sterling aveva proprio cercato la mano di Alexander-Arnold.

Video - Klopp scherza: "Abbiamo chiesto all'Aston Villa di giocare in Qatar"

00:30
0
0