Getty Images

Manchester City sanzionato per il tesseramento di minorenni: solo una multa, nessun ban mercato

Manchester City sanzionato per il tesseramento di minorenni: solo una multa, nessun ban mercato

Il 13/08/2019 alle 19:07Aggiornato Il 13/08/2019 alle 19:21

Il comitato disciplinare della FIFA ha sanzionato il Manchester City con una multa da 370.000 franchi svizzeri per il caso del tesseramento dei minorenni, a causa della violazione l'articolo 19 del Regolamento federale. Nessun blocco del mercato in arrivo, come capitato invece al Chelsea.

Dopo il Fair Play Finanziario, è toccata l’indagine per la violazione dell’articolo 19 sul tesseramento dei minorenni. Il Manchester City è stato infatti sanzionato dalla FIFA per irregolarità sull’ingaggio di giocatori che non avessero ancora compiuto la maggiore età, con una multa da 370.000 franchi svizzeri (340 mila euro).

Niente ban del mercato, però, con la FIFA che ha specificato il perché, citando il fatto che il club inlgese abbia subito ammesso le proprie responsabilità circa queste irregolarità. Nel caso dovesse ripresentarsi un caso simile, scatterebbe il blocco del mercato immediato. Chissà cosa penserà invece il Chelsea, con il club di Abramovich che non ha potuto fare mercato nel corso dell’ultima sessione per la stessa motivazione...

Video - Guardiola chiude alla Juventus: "Non allenerò i bianconeri, resto al Manchester City"

00:27
0
0