Reuters

Serbia-Albania 0-3 a tavolino: il Tas ribalta il verdetto

Serbia-Albania 0-3 a tavolino: il Tas ribalta il verdetto
Di LaPresse

Il 10/07/2015 alle 14:31Aggiornato Il 10/07/2015 alle 14:32

Il Tribunale di Losanna dà torto all'Uefa e ribalta la sentenza del 24 ottobre maturata dopo gli incidenti di Belgrado: la nazionale guidata da De Biasi sale al secondo posto del Girone I e sogna l'Europeo

Il Tribunale di arbitrato dello Sport di Losanna ha respinto il ricorso della Serbia e ha ammesso allo stesso tempo quello dell'Albania: pertanto assegna all'Albania la vittoria per 3-0 contro la Serbia per abbandono.

Il Tribunale ha così ribaltato le precedenti decisioni dell'Uefa sulla gara dello scorso 14 ottobre, valida per le qualificazioni a Euro 2016, che venne sospesa a causa degli incidenti in campo con l'assalto dei tifosi serbi ai giocatori albanesi. Per effetto di questa decisione, la squadra allenata da Gianni De Biasi sale al secondo posto nel Girone I, a pari punti con la Danimarca e con 2 punti in meno dalla capolista Portogallo.

La partita venne sospesa al 40' del primo tempo sul risultato di 0-0. A scatenare la rissa tra giocatori delle due squadre e tifosi serbi fu l'apparizione in campo di un drone con la bandiera della Grande Albania, una sorta di provocazione che scatenò la furia dei giocatori e tifosi di casa. Storicamente quella che viene definita Grande Albania comprende non solo il Kosovo, fino a pochi anni fa territorio della Serbia, ma anche parti della Grecia, del Montenegro e della Macedonia.

0
0