Getty Images

Acerbi in visita al Bambino Gesù: "Prendo un taxi, finché non finisco il giro non me ne vado"

Acerbi in visita al Bambino Gesù: "Prendo un taxi, finché non finisco il giro non me ne vado"

Il 12/10/2019 alle 12:32Aggiornato Il 12/10/2019 alle 13:39

Il difensore della Lazio e della Nazionale su Instagram racconta le emozioni vissute nell'incontro al Bambin Gesù di Roma con i bambini ricoverati nell'ospedale pediatrico. Il responsabile dell'ufficio stampa e del coordinamento editoriale presso la struttura racconta un aneddoto particolare.

Emozioni forti per Francesco Acerbi all'Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Lui che certe sofferenze le ha vissute sulla sua pelle, ha regalato un sorriso ai bambini incontrati venerdì sera e, come ha scritto su Instagram, da loro prende una forza senza paragoni.

"Dobbiamo andare, è tardi, sono già tutti sulle navette". Sollecitato per l'ora tarda, il difensore della Nazionale e della Lazio, come racconta Alessandro Iapino, responsabile dell'ufficio stampa e del coordinamento editoriale presso la struttura ospedaliera della Capitale, ha risposto così:

" Non mi importa, possono anche andare, io prendo un taxi, ma finché non finisco il giro non me ne vado"

Video - Italia in verde ma non solo: le 10 divise più strane viste addosso alle Nazionali di calcio

01:51
0
0