Getty Images

Pjanic show, doppietta che tiene viva la Bosnia. La Svizzera cade in Danimarca e ora rischia

Pjanic show, doppietta che tiene viva la Bosnia. La Svizzera cade in Danimarca e ora rischia

Il 12/10/2019 alle 22:49Aggiornato Il 12/10/2019 alle 22:51

Una doppietta dello juventino Pjanic aiuta la Bosnia ed Erzegovina a superare 4-1 la Finlandia: i balcanici tornano così in corsa nel Gruppo J dell'Italia e volano a -2 dagli scandinavi. Colpaccio della Danimarca nel Gruppo D: i danesi superano la Svizzera nel finale a agguantano l'Iralanda (0-0 in Georgia) in vetta alla classifica. Romania che soffre con le Faroe ma dilaga poi nel finale: 0-3.

Gruppo J: Pjanic show, doppietta e lotta al 2° posto riaperta

Era la partita decisiva per la Bosnia ed Erzegovina, che in casa ospitava la Finlandia, seconda nel girone dietro l’Italia. Solo con una vittoria si potevano riaprire tutti i discorsi e alla fine vittoria è stata. Un roboante 4-1 per i balcanici, che guidati da un caldissimo Pjanic non hanno tradito le attese. Vantaggio bosniaco al 29' con da Hajrović. Poi la doppietta di Pjanic, che prima la mette dal dischetto e poi concretizza in mischia il 3-0 nella ripresa. Per la Bosnia arriva anche il poker con il sinistro di Hodzic. Inutile il gol di Pohjanpalo, che nel finale accorcia le distanze. La Bosnia ed Erzegovina vola così a 10 punti; a -2 dalla Finlandia attualmente ancora seconda in classifica.

In serata non ne approfitta però l'Armenia, bloccata 1-1 in Liechtenstein. Vantaggio degli armeni con Barseghyan al 19', ma il figlio del mitico Mario Frick - Yanik, classe 1998 - punisce gli armeni a 20 minuti dalla fine fissando il pari definitivo. L'Armenia manca così l'opportunità di agganciare la Finlandia al 2° posto con 12 punti e rimane invece appaiata alla Bosnia.

  • Bosnia ed Erzegovina-Finaldia 4-1
  • Italia-Grecia 2-0
  • Liechtenstein-Armenia 1-1
  • Classifica: Italia 21, Finlandia 12, Bosnia ed Erzegovina 10, Armenia 10, Grecia 5, Liechtenstein 2

Gruppo D: colpaccio Danimarca, ora la Svizzera rischia

Al via nel primo pomeriggio, l’Irlanda di Mick McCarthy aveva una bella chance per allungare su tutte in vetta al Gruppo D, ma i ragazzi dell’EIRE non sono riusciti ad andare oltre lo 0-0 a Tiblisi. La Georgia blocca così l’Irlanda a 12 punti... E ad approfittarne è la Danimarca. Nella sfida di Copenhagen infatti i padroni di casa superano per 1-0 la Svizzera in una sorta di spareggio per riaprire il girone. Decisivo è il gol di Yusuf Poulsen a 6 minuti dalla fine. Svizzera che scivola così a -4 dalla coppia di testa del gruppo, ma con una partita in meno.

  • Georgia-Irlanda 0-0
  • Danimarca-Svizzera 1-0
  • Classifica: Irlanda 12, Danimarca 12, Svizzera 8, Georgia 5, Gibilterra 0

Gruppo F: la Romania si sveglia nel finale

La Romania di Contra, a Torshavn, piccola capitale delle Isole Faroe, fatica per più di 70 minuti. Poi Puscas trova il diagonale giusto e da lì si fa facile per la Romania: bis e tris sono opera di Mitrita e Keseru che colpiscono ancora e chiudono la partita.

Non cambia però la situazione in classifica perché a Malta la Svezia dilaga per 4-0: Danielsson nel primo tempo; poi doppietta di Sebastian Larsson e autogol di Agius nella ripresa regalano il rotondo 4-0 agli scandinavi, che restano così al secondo posto. In corsa in qualche modo anche la Norvegia che con un rigore di King nel finale blocca a Oslo sull'1-1 la Spagna, tenendo viva la lotta a 3 per il secondo posto.

  • Isole Faroe-Romania 0-3
  • Malta-Svezia 0-4
  • Norvegia-Spagna 1-1
  • Classifica (temporanea): Spagna 19, Svezia 14, Romania 13, Norvegia 10, Malta 3, Isole Faroe 0
0
0