Getty Images

La Croazia si avvicina a Russia 2018: 4-1 alla Grecia, a segno anche Kalinic e Perisic

La Croazia si avvicina a Russia 2018: 4-1 alla Grecia, a segno anche Kalinic e Perisic

Il 09/11/2017 alle 22:39Aggiornato Il 09/11/2017 alle 23:07

La Nazionale di Zlatko Dalić stravince la gara d'andata degli spareggi per accedere alla fase finale dei Mondiali grazie alle reti di Modric (su rigore), Kalinic (col tacco), Perisic e Kramaric. Di Papastathopoulos la rete della Grecia, gol che tiene ancora vivo il discorso qualificazione anche se la squadra di Michael Skibbe dovrà vincere 3-0 al ritorno per qualificarsi.

Buona la prima per la Croazia che travolge la Grecia nel primo round degli spareggi per andare ai Mondiali. In avanti, la Nazionale di Dalić è devastante e potrebbe segnare anche più dei 4 gol realizzati a Zagabria. Manca Mandzukić (non al 100% e tenuto precauzionalmente in panchina dal ct croato), ma tutta la squadra di casa gioca con attenzione, voglia e spirito di sacrificio. Kalinić segna un gran gol di tacco, Perisić è ovunque, Modric imposta divinamente, mentre Vrsaljko e Strinić fanno il bello e il cattivo tempo sulle corsie laterali. Peccato per i black out difensivi che lasciano comunque spazio alla Grecia, che con il gol dell'ex Milan Papastathopoulos non ha ancora un piede nella fossa. Al Georgios Karaiskakis di Pireo ci si giocherà tutto, anche se la Croazia resta la grande favorita e per quanto visto all'andata ci si chiede proprio come abbia fatto a 'retrocedere' ai playoff per dover andare ai Mondiali.

Cronaca

È subito una Croazia molto motivata, con la squadra di Dalić che cerca di sfondare sulle fasce laterali con Vrsaljko e Strinić. L'episodio chiave arriva all'11', con Karnezis che non controlla bene sul retropassaggio di Papastathopoulos, mettendo giù Kalinić e regalando il rigore ai padroni di casa (con l'ex Udinese che si becca anche un giallo da Rocchi), penalty concretizzato poi da Modrić. Partita che si mette in discesa per la Croazia che raddoppia con Kalinić che di tacco supera Karnezis sull'assist da sinistra di Strinić. Sembra fatta, con la Nazionale di Dalić pronta a chiudere il discorso qualificazione già all'andata, ma basta un po' di pressing su Subasić e sulla difesa, che la Croazia va in difficoltà. Prima Mitroglou non trova la porta dopo un buon inserimento, poi è Vida a salvare sulla linea sulla palla dentro di Stafylidis. Dal calcio d'angolo conseguente, ecco Papastathopoulos che riapre il match con un preciso colpo di testa. La Croazia, però, non si perde d'animo: trova subito il 3-1 con Perisić ben imbeccato da Vrsaljko, poi Kramarić e Kalinić sfiorano il gol del poker con Karnezis che salva tutto.

Luka Modric (R) of Croatia is challenged by Zeca (L) of Greece during the FIFA 2018 World Cup Qualifier Play-Off: First Leg between Croatia and Greece at Stadion Maksimir on November 9, 2017 in Zagreb, Croatia

Luka Modric (R) of Croatia is challenged by Zeca (L) of Greece during the FIFA 2018 World Cup Qualifier Play-Off: First Leg between Croatia and Greece at Stadion Maksimir on November 9, 2017 in Zagreb, CroatiaGetty Images

Ad inizio ripresa la Croazia continua a spingere e trova il 4-1 grazie alla rete di Kramarić che sfrutta una clamorosa palla persa in area da Stafylidis. I Vatreni cercano di chiuderla con, ancora una volta, Kramarić e Rakitić ma Karnezis cerca di evitare per quanto possibile la goleada. Il quinto gol sarebbe ideale per non avere preoccupazioni in quel del Pireo, al ritorno, ma Perisić sfiora soltanto il pokerissimo. Nel finale occhio al ritorno della Grecia, ma Subasić è bravo a respingere il colpodi testa di Mitroglou con Papadopoulos che fallisce il tap-in.

La statistica

4 - Era più di un anno che la Croazia non riusciva a segnare 4 gol nello stesso match: era il 6 Ottobre 2016 con la vittoria esterna sul Kosovo per 6-0.

Il Tweet

Grande partita di Kalinić e grandi attacchi a Montella...

Il migliore

Luka MODRIĆ - È il capitano della Croazia ed è giusto che sia lui a prendersi tutte le responsabilità. Il giocatore del Real Madrid si fa trovare pronto nella notte più importante, dispensa calcio sulla trequarti con passaggi al bacio, e firma il gol dell'1-0 con un rigore calciato con grande freddezza.

Il peggiore

Andreas SAMARIS - Difficile trovare un peggiore nella Grecia, visto che quasi tutti giocano al di sotto della sufficienza. Il centrocampista del Benfica però non riesce, insieme a Tziolis, ad arginare gli attacchi della Croazia che supera la linea mediana degli ellenici con troppa facilità.

Tabellino

Croazia-Grecia 4-1

Croazia (4-2-3-1): Subasić; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinić; Rakitić, Brozović; Kramarić (82' Vlasić), Modrić (89' Pasalić), Perisić; N.Kalinić (75' Rebić). All. Zlatko Dalić

Grecia (4-2-3-1): Karnezis; Maniatis (46' Retsos), Papadopoulos, Papastathopoulos, Tzavellas; Samaris (62' Tachtsidis), Tziolis; Zeca Gonçalves, Fortounis, Stafylidis (72' Bakasetas); Mitroglou. All. Michael Skibbe

Marcatori: 13' rig. Modrić (C), 19' N.Kalinić (C); 30' Papastathopoulos (G); 33' Perisić (C), 49' Kramarić (C)

Arbitro: Gianluca Rocchi (Italia)

Ammoniti: 11' Karnezis, 21' Zeca Gonçalves, 79' Bakasetas

Espulsi: nessuno

Video - Dal Cile di Vidal al Galles di Bale: i grandi esclusi da Russia 2018

01:04
0
0