Getty Images

La Svizzera passa di misura in Irlanda del Nord: decide il rigore dubbio realizzato da Rodriguez

La Svizzera passa di misura in Irlanda del Nord: decide il rigore dubbio realizzato da Rodriguez

Il 09/11/2017 alle 22:35Aggiornato Il 09/11/2017 alle 22:54

Il rigore di Ricardo Rodriguez ha permesso alla Svizzera di battere per 1-0 l'Irlanda del Nord. Domenica alle ore 18 si giocherà la sfida di ritorno al St Jakob di Basilea. Gli elvetici hanno ipotecato il passaggio al Mondiale ma c'è voluta una gran mano dell'arbitro Hategan che ha concesso un rigore dubbio che forse, con il Var, non sarebbe stato concesso

La Svizzera gioca meglio rispetto all’Irlanda del Nord, costruisce diverse occasioni da rete ma riesce a vincerla solo grazie ad un calcio di rigore, davvero molto dubbio, concesso dall’arbitro Hategan e realizzato dal milanista Ricardo Rodriguez. Gli elvetici hanno rischiato poco e hanno approfittato dell’abbaglio dell’arbitro rumeno che ha concesso un penalty generosissimo agli ospiti per fallo di mano di Corry Evans, che pare proprio non esserci. Il Var avrebbe evitato l'errore del fischietto rumeno. Domenica 12 novembre, alle ore 18, allo stadio St. Jakob di Basilea ci sarà il ritorno, anche se grazie a questa vittoria esterna la Svizzera ora vede più vicina la decima partecipazione alla fase finale di un Mondiale.

La cronaca

La prima occasione del match capita sui piedi di Dzemaili, al 10’, che dopo la sponda aerea di Seferovic prova al tiro ma scivola al momento della conclusione. In seconda battuta arriva Xhaka che la mette fuori. Al 12’ Zuber manovra bene sulla sinistra e serve fuori area Xhaka che va ancora al tiro: palla alta sopra la traversa. Al 18’ arriva il primo tiro in porta con Seferovic che su assist di Shaqiri, da posizione ravvicinata, impegna severamente McGovern che tiene inchiodato il risultato sullo 0-0. Al 35’ Seferovic non inquadra la porta di testa su assist di Lichtsteiner e al 45’ le parti si invertono con l’attaccante del Benfica che serve il terzino della Juventus che però scivola davanti a McGovern. Per sua fortuna però era in fuorigioco.

Nella ripresa, al primo minuto, buca l’intervento Brunt che spalanca la porta a Shaqiri che di sinistro va vicino all’incrocio dei pali. Al 54’ Seferovic non arriva di un soffio sul tiro cross di Dzemaili e al 57’ arriva l’episodio che fa svoltare il match in favore degli elvetici. Zuber va al cross per Shaqiri che colpisce al volo ma viene murato da Corry Evans: Hategan concede rigore per il fallo di mano del nordirlandese, che in realtà non c’è perché colpisce con la schiena. Dal dischetto Rodriguez fa secco McGovern per il vantaggio rossocrociato. La reazione dei padroni di casa al 71’ con Magennis che anticipa tutti di testa ma la mette fuori da buona posizione. Al 73’ Brunt ci prova su punizione ma la mette alta. Non serve a nulla il forcing finale dell'Irlanda del Nord, la Svizzera tiene e ipoteca l'accesso al Mondiale.

La statistica chiave

La Svizzera, con quella di stasera, ottiene la decima vittoria in 11 partite di qualificazione al Mondiale. Domenica a Basilea basterà anche un pareggio agli elvetici per staccare il pass per Russia 2018

Il tweet da non perdere

Il migliore

Ricardo Rodriguez- Realizza con freddezza il rigore che permette alla Svizzera di ipotecare il pass al Mondiale. L’esterno del Milan non trema, si prende una bella responsabilità e diventa eroe nazionale per una serata, o forse più

Il peggiore

Haris Seferovic- La Svizzera vince con un rigore dubbio ma in realtà ha avuto diverse occasioni per far male a McGovern. L’ex attaccante della Fiorentina, però, è il tallone d’achille di una nazionale ben organizzata a cui manca da anni un vero finalizzatore in grado di far fare il salto di qualità ai rossocrociati.

Il tabellino

Irlanda del Nord: McGovern, McLaughlin, McAuley, Evans J, Brunt, Evans C (65’ Saville), Davies, Norwood, Magennis, Lafferty (78’ Washington) Dallas (52’ Ward) All O’Neill

Svizzera: Sommer, Lichtsteiner, Schar, Akanji, Rodriguez, Xhaka, Zakaria, Shaqiri, Dzemaili (83’ Frei), Zuber (87’ Mehmedi), Seferovic (77’ Embolo). All. Petkovic

Reti: 58’ Rodriguez (S)

Ammoniti: Schar (S), C. Evans (N)

0
0