Getty Images

L'Italia vola al Mondiale dopo 20 anni! Tris al Portogallo, azzurre in estasi

L'Italia vola al Mondiale dopo 20 anni! Tris al Portogallo, azzurre in estasi

Il 08/06/2018 alle 22:39Aggiornato Il 08/06/2018 alle 23:14

A 20 anni di distanza l'Italia del calcio femminile tornerà a disputare una fase finale di un Mondiale. Le reti di Girelli, Salvai e Bonansea consentono alla azzurre di imporsi per 3-0 sul Portogallo, a coronamento di un percorso netto: sette vittorie in altrettante partite di qualificazione per le ragazze del ct Milena Bertolini.

L’Italia è in paradiso! Le Azzurre realizzano il sogno e conquistano la qualificazione ai Mondiali 2019 in Francia dopo 20 anni. La squadra di Milena Bertolini si è imposta 3-0 allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze contro il Portogallo. Un match dominato dalla nostra squadra coi gol che portano la firma di Cristiana Girelli, Cecilia Salvai e Barbara Bonansea. Un sogno che si realizza, fatto di 7 vittorie in altrettanti incontri, con 18 gol fatti e 2 subiti. Il 4 settembre si chiuderà con il Belgio, in trasferta, ma conterà solo per le statistiche.

La cronaca della partita

PRIMO TEMPO – Bertolini punta sul 4-3-3: Pipitone; Guagni, Gama, Salvai, Bartoli; Galli, Giuliano, Rosucci; Bonansea, Sabatino, Girelli. Neto risponde con un 4-3-1-2: Morais; Borges, Infante, Costa, D. Silva; F. Pinto, T. Pinto, Neto; Norton; Silva, C. Mendes. La partenza delle Azzurre è strepitosa: grande pressing e sugli sviluppi del corner, al 3′, l’uscita imperfetta di Morais, favorisce Girelli che di testa porta in vantaggio la formazione italica. Non si accontentano le ragazze di Bertolini, in cerca della seconda marcatura. All’11’ arriva puntuale sempre dalla bandierina: palla velenosa di Giugliano e Salvai realizza nonostante il tentativo alla disperata, sulla linea di porta, di Dolores Silva. E’ un’Italia on fire e l’unica nota stonata è l’uscita al 30′ di Rosucci per infortunio. Entra la viola Alice Parisi, che non vedeva il campo con la Nazionale da diversi mesi per via di un grave infortunio. Gama e compagne controllano la situazione, non concedendo nulla alle avversarie e rendendosi pericolose grazie alla premiata ditta Girelli-Bonasea, sul finire della prima frazione, con quest’ultima che trova l’ottimo intervento, sul suo diagonale, dell’estremo difensore lusitano.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa le nostre portacolori controllano l’incontro con grande sagacia tattica, non disegnando alcune sortite offensive. E’ Bonansea a rendersi più volte pericolosa nel corso di questa frazione, prima colpendo una clamorosa traversa, dopo uno splendido dribbling sulla propria marcatrice, e poi innescata dalle neo entrata Mauro, calciando sul primo palo, trovando però la riposta del portiere portoghese. Poco fortunate le Azzurre nel secondo tempo, guardando al numero di legni colpiti: seconda traversa centrata da Girelli, su un calcio piazzato magistrale. Il gol però arriva, però, nel recupero e lo realizza con uno splendido piatto destro Bonansea. Al fischio finale si festeggia e si piange di gioia!

Video - Gama: "Portare la Juve femminile in Champions dopo un solo anno è bello, ma vogliamo lo Scudetto"

01:16
0
0