Reuters

Rangers-Celtics 1-0

Old Firm ai Rangers, è sorpasso in vetta
Di Eurosport

Il 09/05/2009 alle 12:59Aggiornato

Il Celtic cade 1-0 a Ibrox e ora si trova secondo a -2 dai rivali. Decide il match un gol di Steven Davis su assist dell'ex Kenny Miller

Il campionato scozzese è un pianeta a parte. Un mondo tanto strano dove un derby si può giocare per quattro volte nella stessa stagione. Capita così che la stracittadina di Glasgow, l'Old Firm, debba decidere il vincitore del titolo, anche se solo virtualmente. Lo scenario è quello di Ibrox Park, casa dei Rangers. Lì dove il Celtic capolista arriva con un punto di vantaggio in classifica. Lì da dove gli Hoops ripartono con un pesante 1-0 sul groppone e 2 punti di svantaggio. Quelli che molto probabilmente riporteranno i Rangers al titolo, date le sole tre giornate che restano da giocarsi.

Come sempre quando queste due squadre si affrontano la sfida è non solo tesa, ma anche ricca di contrasti duri e gioco pesante. Questa volta un po" di più, anche perché Strachan decide inspiegabilmente di rinunciare dal primo minuto a due dei tre giocatori di più talento in rosa: McGeady e Samaras. Il terzo, Nakamura, va in campo ma è troppo solo per poter fare qualcosa. I Rangers così ne approfittano e inchiodano gli ospiti nella propria metà campo, impallinandoli di cross e traversoni.

Le emozioni scarseggiano, se si esclude un rocambolesco palo di Whittaker, sino al 37'. L'ex di turno Kenny Miller fa il vuoto nell'area del Celtic, mette dentro per Steven Davis che, godendo della libertà concessa da O'Dea, insacca da un passo. È la svolta della partita. Il Celtic va in avanti alla ricerca del pari. E prima del 45' va vicinissimo al gol con Vennegoor of Hesselink, capace di incornare alla perfezione un corner di Nakamura. Ma lo stesso Davis dice no salvando il risultato.

Le cose non cambiano più di tanto nella ripresa. Il Celtic va avanti ma conclude poco, mentre Boyd fallisce due palloni comodi comodi per il raddoppio. Strachan non riesce a interpretare una partita non troppo complessa e così risparmia McGeady sino al 60" e Samaras sino al 76". Tardi per poter far qualcosa. Gli Hoops non vanno oltre un palo colpito da McGeady in contropiede e devono cedere. I Rangers vincono il secondo Old Firm stagionale dopo quello agostano. E, stavolta, mettono del mirino un bottino ben più importante. Il campionato stesso.

0
0