Eurosport

Montella, il ritorno

Montella, il ritorno
Di Eurosport

Il 16/07/2007 alle 15:14Aggiornato

Dopo otto stagioni Vincenzo Montella torna alla Sampdoria. Centinaia di tifosi hanno accolto l'aeroplanino nel giorno della sua presentazione. Maglia numero 9, come nella prima esperienza in blucerchiato, per l'ex bomber della Roma. Visite mediche poi Mon

Genova, quella blucerchiata, si ferma per un giorno e riabbraccia Vincenzo Montella. Sono passate otto stagioni da quando il bomber napoletano infiammava il pubblico doriano con le sue giocate spettacolari finalizzate a un unico scopo: i gol. Arrivato nel 1996 dall'Empoli, Montella ha indossato la casacca della Sampdoria per tre stagioni realizzando la bellezza di 60 gol in 98 partite. Primi due anni fantastici, in cui scoppia l'amore tra il bomber e la Samp. L'anno dopo (1999), un'annata sfortunata che si chiude con la retrocessione della Sampdoria in serie B, Montella viene ceduto alla Roma dove giocherà fino alla passata stagione (esclusa la parentesi Fulham degli ulimi sei mesi) confermandosi bomber implacabile, contribuendo alla conquista dello scudetto giallorosso nel 2000/01.

Come tutti i grandi amori, che fanno giri strani e impensabili, anche quello tra Vincenzo e la Samp è riscoppiato. Abbronzato, in forma e un pò emozionato, Montella ha spiegato il perchè del suo ritorno alla Sampdoria: "Il legame con la città e la tifoseria è ancora fortissimo a distanza di anni, appena mi è stata prospettata la possibilità di tornare non ci ho pensato un attimo. Avevo numerose altre possibilità, ma la Sampdoria era in assoluto la mia prima scelta".

Una freccia in più nell'arco di Mazzarri che ora può contare su un attaccante esperto, motivato che vanta 137 gol in serie A. L'attaccante di Pomigliano d'Arco non teme la concorrenza e si mette a dipsosizione del tecnico: "Nasco prima punta ma non avrò problemi ad adattarmi anche a fare la seconda punta. L'importante è giocare e dare un contributo importante alla squadra. Sono a disposizione del mister con grande voglia e spirito di sacrificio".

Infine una battuta sul ritorno in serie A del Genoa, con cui Montella giocò una sola stagione (1995/96) in serie B realizzando 27 gol: "A costo di essere impopolare devo dire di essere felice di ritrovare il Genoa in serie A. Il derby è un'emozione unica e con il grande entusiasmo che si è creato in città, vincerlo sarà ancora più bello".

L'aeroplanino è tornato e la Sampdoria è pronta a decollare per la prossima stagione.

0
0