Eurosport

Parma e Catania divertono

Parma e Catania divertono
Di Eurosport

Il 26/08/2007 alle 17:56Aggiornato

Bel pareggio, 2-2, tra Parma e Catania in una partita che passerà alla storia per il calcio di Silvio Baldini al collega Di Carlo

Il bel pareggio tra Parma e Catania resterà in archivio come la partita del calcio di Baldini a Di Carlo. Purtroppo... Perché è stato il gesto più brutto e sconsiderato di una partita bella, piacevole e che soprattutto nel primo tempo è stata decisamente spettacolare.

I quattro gol, tutti nella prima frazione e tutti piuttosto belli, sono valsi sicuramente il gran caldo che si soffriva al "Tardini": apre Morimoto, gioiellino 19enne brillantissimo e di grande personalità; pareggia di lì a poco Pisanu con una gran sassata sotto la traversa dopo un controllo di petto su cross di Budan. Raddoppia per il Parma Marco Rossi e, nel momento migliore dei padroni di casa, i ducali commettono forse l'errore di non riuscire a sfruttare la loro netta superiorità territoriale. Nel finale, con Baiocco, il Catania chiude il conto e il boxscore promettendo un secondo tempo altrettanto splendido.

E invece niente di tutto questo: il ritmo scende, il caldo aumenta, il Catania prova a sostituire Izco e Morimoto per ridare un po' di vitalità ma il gioco perde un po' di incisività. Morfeo, entrato dalla panchina, prova a risvegliare il match ma non c'è niente da fare. Tutto sommato è giusto così: ed è allora Baldini a occupare la cronaca con un gesto tra il goffo, lo sconsiderato e il ridicolo, se non fosse gravissimo. Durante un battibecco con Di Carlo a bordocampo, l'allenatore del Catania risponde al collega che lo mandava a... quel paese, con un calcio nel sedere. L'arbitro lo caccia: sarà squalificato. Ma questo episodio terrà banco negli spogliatoi, e sui giornali nei prossimi giorni.

La foto di un match con quattro bei gol resta purtroppo questa.

0
0