LaPresse

L'Empoli si butta via a Palermo: perde 2-1 e retrocede in Serie B

L'Empoli si butta via a Palermo: perde 2-1 e retrocede in Serie B

Il 28/05/2017 alle 22:45Aggiornato Il 28/05/2017 alle 23:53

Clamoroso capitombolo finale dei toscani, che dopo un discreto girone di andata e una salvezza ormai certa, escono di scena nel girone di ritorno e perdono il quartultimo posto proprio nell'ultima giornata di campionato a beneficio del Crotone. In Sicilia, decisivi i gol di Nestorovski e Bruno Henrique. A nulla vale la rete finale dI Krunić dopo una partita da scena muta dei toscani.

L'Empoli si butta via. Getta alle ortiche tutto. Una salvezza con un'infinità di match point a corredo, data da un distacco che, dalla zona retrocessione era arrivato a 11 punti alla 21esima giornata. Il club timonato da Giovanni Martusciello, senza uomini di personalità - fatta eccezione dei vari Maccarone, Croce e Pasqual - affonda convinto, fino a poco tempo prima, di mantenere la categoria. E straconvinto, a gennaio, che la squadra non avesse bisogno di acquisti di riparazione, visto un terzetto di squadre già prossime alla cadetteria. C'era il disastroso Pescara, il disatsrso Palermo - battuto 1-0 proprio nell'ultima di andata e oggi, invece, "giustiziere" dei toscani - e c'era il disastroso Crotone. Addirittura "poco credibile" per la Serie A. Ebbene, quella squadra "poco credibile" è stata capace, nell'ultimissima tranche di campionato, di una rimonta mozzafiato con un passo da Scudetto e un cuore grande così. L'Empoli è stato l'esatto opposto: ed è stato così anche questa sera, al "Barbera" di Palermo, teatro della dura lex, sed lex.

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: un contrasto tra Alessandro Diamanti (in maglia rosanero) e Daniele Croce (LaPresse)

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: un contrasto tra Alessandro Diamanti (in maglia rosanero) e Daniele Croce (LaPresse)LaPresse

La cronaca del match

Nel primo tempo, il Palermo fa la sua partita e l'Empoli - stravolto dalla tensione e dalle pessime notizie provenienti dal Crotone - una scena muta da peggiore della classe di fronte al professore più severo.

Palermo Empoli 2017

Palermo Empoli 2017LaPresse

Nonostante questo, due occasioni i toscani le creano: al 26' Krunić libera un potente sinistro dal limite deviato sopra la traversa da Fulignati. Il portiere del Palermo - empolese di nascita, tifoso dell'Empoli e che dall'Empoli si è visto chiudere le porte del calcio ad un provino - effettua un autentico miracolo al 33' sul calcio di punizione dai 20 metri, che Miha Zajc disegna sotto l'incrocio dei pali. La ripresa inizia ancora senza acuti: Maccarone, prima di uscire, al 58', passa inspiegabilmente la palla a Zajc (che neanche la riceve) a tu per tu con Fulignati: avesse tirato, sarebbe stato gol certo. Gli errori si accumulano, da Crotone le notizie - da cattive - diventano pessime: i calabresi conducono 3-1. E il Palermo? E il paracadute? Non si era detto che al club rosanero sarebbe convenuta la retrocessione del Crotone per avere più soldi a disposizione come contributo alla caduta in Serie B? Siamo il paese delle dietrologie ma, in quanto a "fatti", forse, almeno nel calcio, qualcosa è iniziato a cambiare: il Palermo gioca e va in gol. Al 74' cross perfetto di Rispoli dalla destra e spizzata vincente del buon Nestorovski, che raggiunge quota 11 nella classifica marcatori. Dieci minuti dopo, ecco il 2-0, firmato Bruno Henrique, che in pallonetto approfitta di erroraccio di Diussé. L'Empoli inizia a lacrimare e il colpo di testa ravvicinato di Krunić all'87', vale solo per i dati statistici. Finisce 2-1, l'Empoli saluta nel modo più brutto la sua Serie A.

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: un duello aereo tra il difensore rosanero Thiago Cionek e Massimo Maccarone (LaPresse)

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: un duello aereo tra il difensore rosanero Thiago Cionek e Massimo Maccarone (LaPresse)LaPresse

La statistica chiave

29

I gol complessivi realizzati dall'Empoli in 38 giornate. E' il dato del peggior attacco di questo campionato. Un dato assai indicativo.

Il tweet

Un episodio che avrebbe potuto cambiare le sorti dell'incontro e, per l'Empoli, dell'intera stagione. Eravamo a inizio ripresa e il risultato era ancora fermo sullo 0-0.

Il migliore

Andrea FULIGNATI 7 (Palermo): davvero straordinario il giovane portiere del Palermo, empolese di nascita, tifoso dell'Empoli e che dall'Empoli si è visto chiudere le porte del calcio ad un provino. Interventi strappa-applausi, nel primo tempo, nei confronti di Rade Krunić e Miha Zajc.

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: un'uscita di pugni del portiere del Palermo Andrea Fulignati (LaPresse)

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: un'uscita di pugni del portiere del Palermo Andrea Fulignati (LaPresse)LaPresse

Il peggiore

Mame THIAM 6 (Empoli): il "ponte" che regala a Krunić la rete del 2-1 finale non cancella una prova impalpabile. Costantemente assente, là davanti, l'ex attaccante della Virtus Lanciano.

Il tabellino

PALERMO-EMPOLI 2-1

Palermo (3-4-1-1): Fulignati; Cionek, González, Goldaniga; Rispoli (60' Bruno Henrique), Ruggiero, Jajalo (74' Balogh), Chochev, Aleesami; Diamanti (82' Lo Faso); Nestorovski. All.: Bortoluzzi.

Empoli (4-3-1-2): Pelagotti; Laurini, Bellusci, Costa, Pasqual; Krunić, Dioussé, Croce; Zajc (60' Pucciarelli); Thiam, Maccarone (58' Marilungo). All.: Martusciello.

Arbitro: Nicola Rizzoli di Bologna.

Gol: 76' Nestorovski (P), 84' Bruno Henrique (P), 87' Krunić (E).

Note - Recupero: 0+4. Ammoniti: Aleesami, Bellusci, Dioussé, Laurini, Costa, Diamanti, Chochev.

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: la smorfia dell'allenatoredell'Empoli Giovanni Martusciello (LaPresse)

Palermo-Empoli, Serie A 2016-2017: la smorfia dell'allenatoredell'Empoli Giovanni Martusciello (LaPresse)LaPresse

0
0