Getty Images

Da 0 a 10, il Pagellone della 32a giornata: Donnarumma e Douglas Costa "ipotecano" lo scudetto

Da 0 a 10, il Pagellone della 32a giornata: Donnarumma e Douglas Costa "ipotecano" lo scudetto

Il 16/04/2018 alle 08:54Aggiornato Il 16/04/2018 alle 16:00

Donnarumma blocca il Napoli con la parata più bella di questo campionato, Douglas Costa entra e travolge la Sampdoria: la Juve carezza così l'idea del settimo scudetto consecutivo con 6 lunghezze di vantaggio sui partenopei.

Voto 10... Alla parata di Donnarumma su Milik

Quale miglior modo di festeggiare il 100esimo gettone in Serie A di sfoderare la parata dell’anno al 92esimo minuto di gioco? Gianluigi Donnarumma regala un punto al Milan di Gattuso strozzando l’urlo di gioia in gola al malcapitato Milik: riflesso felino del portiere 19enne sul sinistro dell’attaccante polacco con tempo di reazione di 0.32 secondi a 4.44 metri di distanza. La Juventus ringrazia sentitamente, potrebbe infatti tranquillamente essere derubricata a “parata-scudetto”.

Video - Gattuso: "Donnarumma come Dida? Non mi ricordo nemmeno quella parata"

01:10

Voto 9... All’effetto Douglas Costa: 3 assist per lo scudetto

L’antidoto ai veleni del Bernabeu si chiama Douglas Costa: il brasiliano entra in sgommata al 43’ per l’infortunio di Pjanic, punta il povero Regini e non si ferma più spaccando in due la partita. Il primo assist lo serve a Mandzukic dopo un minuto e 21 secondi, gli altri due nella ripresa mettendo in porta Howedes e Khedira: dopo il grande gol di Benevento, Douglas Costa si conferma uomo del momento e, chissà, l’ultimo sigillo sul settimo scudetto consecutivo della Juventus.

Voto 8... Alla splendida punizione di Verdi: l'arcobaleno di Bologna

Un magnifico calcio di punizione all'incrocio e portiere immobile: a gennaio, Simone Verdi ha rifiutato il Napoli per regalare prodezze così al Dall'Ara... E questa foto vale più di ogni parola.

Bologna-Hellas Verona, Serie A 2017-2018: la punizione di Simone Verdi che vale l'1-0 per il Bologna (LaPresse)

Bologna-Hellas Verona, Serie A 2017-2018: la punizione di Simone Verdi che vale l'1-0 per il Bologna (LaPresse)LaPresse

Voto 7... Come i gol del doppiettista Diabaté

Terza doppietta consecutiva in Serie A, settimo gol dal suo arrivo a Benevento a gennaio: Cheick Diabaté è il giocatore più “on fire” del momento, ormai assurto a sentenza per le avversarie. Dopo aver castigato Verona e Juventus Diabaté ha risposto colpo su colpo a Matteo Politano costringendo il Sassuolo al 2-2 interno e confermandosi – al momento – praticamente immarcabile in area di rigore data l’imponente stazza. Chi lo ha pescato dal mazzo nell’asta invernale del fantacalcio ha fatto l’affare del secolo!

Voto 6... Al ‘fine corsa’ della Fiorentina

Sei, come il numero delle vittorie consecutive infilate dalla Viola nell’ultimo periodo. La SPAL si dimostra ancora una volta squadra tosta e al tempo stesso incapace di vincere. Morale della favola? Un pareggio che scontenta entrambe e che mette fine alla grande rincorsa della Fiorentina, che non riesce così nell’allungo sull’Atalanta in zona Europa League. Per Pioli comunque la striscia rimane positiva: la sua squadra non perde dallo scorso 9 di febbraio, quando si arrese alla Juventus.

Voto 5... Al Napoli che vede allontanarsi lo scudetto

Un pareggio mortifero per entrambe le formazioni che si sono date battaglia a San Siro domenica pomeriggio: se il Napoli forse abbandona definitivamente ogni velleità di titolo (non basterebbe nemmeno la vittoria nello scontro diretto alla banda Sarri), il Milan fa altrettanto per quel che concerne il quarto posto. Alla fine è uscito il risultato più scontato sulla ruota di Milano, considerando periodo, ruolino di marcia e inerzia per rossoneri e partenopei. Ai punti avrebbe meritato un Milan più pimpante: Napoli col fiato corto a fine campionato, evidente l’inversione di marcia dopo il 2-4 incassato dalla Roma al San Paolo.

Video - Sarri: "Una partita come questa, l'anno scorso sarebbe finita 0-3"

01:22

Voto 4... A un Mauro Icardi che ha perso la via del gol

Icardi in gol in 4 delle sue ultime 14 da titolare (ma 4 gol con la Samp). In gol invece in 9 delle prime 16. Spalletti l’ha duramente rimproverato dopo il nuovo passo falso dell’Inter a Bergamo, chiedendogli “più partecipazione alla manovra in questo tipo di partite”. La verità è qui o nel fatto che l'Inter non riesce più a trovarlo con continuità? A voi la risposta, intanto i nerazzurri restano senza bottino pieno per la terza giornata consecutiva.

Mauro Icardi Atalanta Inter 2018

Mauro Icardi Atalanta Inter 2018LaPresse

Voto 3... Al ruolino di marcia del Chievo

Due vittorie nelle ultime 18 partite di Serie A. Un ruolino di marcia che nemmeno il peggiore Benevento. I clivensi proprio non ce la fanno e dopo aver sfiorato il colpaccio settimana scorsa al San Paolo, tornano nella loro mediocrità con un modesto 0-0 al Torino che non toglie le castagne dal fuoco. Anzi, il Chievo resta lì, nei bassifondi, a lottare per qualcosa che dopo la prima parte di stagione appariva come molto lontano. Il 2 su 18 però dal 26 novembre scorso a oggi è un dato implacabile. E dunque...

Voto 2... Alle 9 sconfitte consecutive dell’Udinese

Su cui francamente c’è poco da aggiungere. Ormai una costante delle retrovie del nostro pagellone da parecchie settimane. Smetteremo di fare riferimento – lo promettiamo – quando l’Udinese tornerà a fare punti. Nel frattempo, Oddo, è chiaramente risucchiato nella lotta per non retrocedere. Notizia impensabile solo due mesi fa.

Massimo Oddo

Massimo OddoImago

Voto 1... Al record negativo della Serie A

Dopo le scorpacciate di gol della settimana di coppe, riaffacciarsi al campionato non è stato semplicissimo. Perché? Tra sabato e domenica sono arrivati addirittura cinque 0-0 e nel complesso si sono prodotti soltanto 13 gol. In entrambi i casi, si tratta di record negativi eguagliati nella Serie A a venti squadre. Altro? Tra le prime dieci in classifica, ha segnato soltanto la Juventus. E, nel complesso, hanno trovato la rete solo sette squadre su venti. Bentornati.

Voto 0... Al vergognoso coro di Ponte Milvio

Altro fango sulla memoria di Anna Frank... E noi a sprecare caratteri per parlare di questi soliti idioti. Che poi mica l'avremmo fatto non fosse per scegliere uno zero, ovvero la pagina nera di questa domenica di Serie A.

Video - Allegri: "Se vinceremo lo scudetto, saremo la miglior Juventus di sempre"

01:46
0
0