Getty Images

Da Balotelli a Yaya Touré: i 10 migliori svincolati disponibili dal 1° luglio 2018

Da Balotelli a Yaya Touré: i 10 migliori svincolati disponibili dal 1° luglio 2018

Il 24/05/2018 alle 12:30Aggiornato Il 24/05/2018 alle 12:34

Giocatori in scadenza, pedine che lasceranno i rispettivi club il 30 giugno 2018 salvo rinnovi. Il tempo stringe per le squadre interessate a questi 10 calciatori che a parametro zero potrebbero rivelarsi degli affari: da Balotelli a Max Meyer, passando per Wilshere, Yaya Touré e Fellaini ma non solo... Occasioni o meglio mettere mano al portafoglio e guardare altrove?

È già iniziato il calciomercato e ve ne siete accorti nelle ultime frenetiche ore. Dirigenti pronti a scommettere su nuovi progetti, allenatori che voltano pagina e giocatori con le valigie in mano. Tra questi ci sono anche delle occasioni, calciatori che si liberano a zero entro il 30 giugno 2018. Il loro contratto è in scadenza e le società interessate hanno poco più di un mese di tempo per bruciare la concorrenza. Ci siamo basati sui valori di mercato di Transfermarkt e abbiamo escluso elementi come Asamoah ed Emre Can, già bloccati rispettivamente da Inter e Juventus, ma non ancora ufficiali.

Si parte con Mario Balotelli, in uscita dal Nizza e oggetto del desiderio delle italiane dopo l’arrivo di Roberto Mancini come ct della Nazionale. Passiamo poi a Max Meyer dello Schalke 04. Il 22enne ha deciso di non rinnovare con il club di Gelsenkirchen. Nel rocambolesco finale di stagione è avvenuta la definitiva rottura e l’esclusione del calciatore dalla rosa. Il talento tedesco ha giocato per anni da trequartista sia con i Königsblau che con le varie rappresentative nazionali, mentre nell’ultimo anno l’allenatore Domenico Tedesco lo ha ridisegnato in posizione di regista, ruolo che ha ricoperto egregiamente nonostante questo lo abbia irrimediabilmente allontanato dalla porta.

Mario Balotelli (27) Nizza
Max Meyer (22) Schalke 04
Jack Wilshere (26) Arsenal
Bernard (25) Shakhtar
Luke Shaw (22) Manchester United
Milan Badelj (29) Fiorentina
Marouane Fellaini (30) Manchester United
Santi Cazorla (33) Arsenal
Yaya Touré (35) Manchester City
Fernando Torres (34) Atletico Madrid

Jack Wilshere, ragazzo cresciuto nell’Arsenal, potrebbe rinnovare ma sta valutando delle opzioni estere: 194 gare ufficiali, 14 reti e 30 assist lo score del classe ’92 che, nel mezzo delle dieci stagioni da professionista, ha giocato in prestito per Bolton e Bournemouth. Bernard, classe ’92 dello Shakhtar, è dotato di eccellente tecnica e di spiccata intelligenza tattica, è abile negli assist e nei calci piazzati: attenzione ai suoi movimenti perché è in orbita Kia, vecchia conoscenza dell’Inter con Gabigol e Joao Mario. Luke Shaw ha appena 22 anni, ma ha già subito una quantità elevata di infortuni (i più lunghi la frattura dello stinco e un intervento chirurgico al piede). Nei quattro anni con i Red Devils, infatti, ha visto il campo soltanto 66 volte, anche a causa del poco feeling con il tecnico José Mourinho. Ora è in cerca di rilancio.

Luke Shaw, Marcus Rashford (Manchester United)

Luke Shaw, Marcus Rashford (Manchester United)Getty Images

Milan Badelj è stato accostato al Milan: l’esperienza nel nostro campionato non manca al centrocampista 29enne della Fiorentina. Un percorso simile potrebbe farlo Fellaini, ma il fardello della UEFA ha complicato i piani rossoneri. Il belga, utilizzato 156 volte dal Manchester United, non è mai stato uno dei titolarissimi della squadra, ma nel corso degli anni si è dimostrato un giocatore molto duttile. Yaya Touré lascerà, invece, i Citizens dopo otto stagioni e numerosi successi all’attivo (spiccano le tre Premier League e le tre FA Cup). Con l’avvento di Pep Guardiola sulla panchina della squadra, però, il suo utilizzo è drasticamente calato (appena 17 presenze nel 2017-18, solamente otto dal primo minuto), complici anche gli acquisti operati dalla società nel reparto. Avrà voglia di rituffarsi in un campionato di primo livello o andrà all’estero in qualche realtà meno competitiva per riempire il portafoglio?

Yaya Toure, Marcos Rojo

Yaya Toure, Marcos RojoEurosport

Santi Cazorla non disputa una partita di calcio dall’ottobre 2016 ed è tormentato dagli infortuni. Lo spagnolo ha recentemente ripreso ad allenarsi, ma la lunga assenza non gli ha permesso di rinnovare il contratto con i Gunners: per il 33enne 180 presenze, 29 reti e 45 assist alla corte di Wenger, prima dell'addio ufficiale. Infine, Fernando Torres. Stati Uniti o Asia nel suo destino? L’esperienza rossonera è stata un flop ma il ritorno all’Atletico Madrid gli ha ridato continuità e un po' di spazio. Certo, il meglio (81 gol in 142 incontri con il Liverpool) è ormai alle spalle da un pezzo.

0
0