Getty Images

Destro e Falletti nel secondo tempo: il Bologna regola il Genoa 2-0

Destro e Falletti nel secondo tempo: il Bologna regola il Genoa 2-0

Il 24/02/2018 alle 19:57Aggiornato Il 24/02/2018 alle 21:24

Dopo un primo tempo tra noie e sbadigli, i felsinei cambiano marcia ad inizio ripresa e, al 49', aprono il match grazie al tap in dell'ex Roma e Milan. Al 72', quindi, primo gol in Serie A dell'uruguaiano, che chiude il match in contropiede regalando la seconda vittoria consecutiva a Donadoni e ai rossoblu, che staccano proprio il Grifone (e, momentaneamente, la Fiorentina) a quota 33 punti.

Il bel Genoa del match contro l'Inter resta a Marassi. Al "Dall'Ara", scende una squadra meno convinta delle proprie potenzialità, al cospetto di un Bologna formidabile nel colpire l'avversario nei momenti giusti. Finisce 2-0, con i felsinei in grado, così, di staccare proprio la squadra di Ballardini (alla vigilia del match i team erano appaiati in classifica) a quota 33 punti. Superata, momentaneamente, anche la Fiorentina.

La cronaca della partita

Primo tempo esasperato dai tatticismi, moduli speculari (3-5-2 per entrambe) e senza l'ombra di un'occasione da gol. L'unica, forse, è un tentativo di autorete di Dzemaili, che al 42' devia verso la propria porta, un pallone toccato da Bessa sul contropiede giostrato da Galabinov e Pandev: palla fuori di poco e sospiro di sollievo per i tifosi felsinei. Nella ripresa, è tutta un'altra partita, che si apre con l'immediato vantaggio del Bologna: Pulgar pesca in area, sul filo del fuorigioco, Adam Masina, che conclude a rete superando Perin ma non Rosi, nel disperato tentativo di salvare sulla linea. La palla, tuttavia, arriva a Destro, che insacca in tap in la rete dell'1-0. Il match si scuote, Ballardini dissipa tutti i tre cambi nel primo quarto d'ora di gioco (facendo entrare Lapadula, Lazovic e Medeiros al posto di Bessa, Rosi e Galabinov) senza ottenere l'effetto desiderato. Anzi, al 72' sarà proprio un subentrato (del Bologna, però), a realizzare la rete che chiude l'incontro: è l'uruguaiano César Falletti, abilissimo a soffiare palla a Spolli a centrocampo e a innescare il contropiede di Destro, generoso nel servire l'ex Ternana a porta vuota permettendogli così di andare a segno per la prima volta in Serie A. Da qui in avanti, il Bologna farà buona guardia, salvo all'88', quando Pandev prova a pescare Mirante fuori dai pali, senza riuscirci.

La statistica chiave

Primo gol in Serie A per l'ex Ternana César Falletti.

Il tweet

Il migliore

Mattia DESTRO (Bologna): un gol da "rapace" d'area di rigore, un assist vincente per Falletti, una partita da leader, come i suoi tifosi gli chiedono a gran voce.

Il peggiore

Nicolas SPOLLI (Genoa): perde un pallone tremendo, sotto l'attacco di Falletti, al minuto 72, dando il la al 2-0 definitivo dei padroni di casa.

Il tabellino

BOLOGNA-GENOA 2-0

Bologna (3-5-1-1): Mirante; Romagnoli, Gonzalez, Helander; Di Francesco (84' Mbaye), Poli (62' Falletti), Pulgar, Nagy (77' Donsah), Masina; Dzemaili; Destro. All.: Donadoni.

Genoa (3-5-2): Perin; Rossettini, Spolli, Zukanovic; Rosi (56' Lazovic), Bessa (53' Lapadula), Bertolacci, Hiljemark, Laxalt; Pandev, Galabinov (60' Medeiros). All.: Ballardini.

Arbitro: Antonio Giua di Olbia.

Gol: 49' Destro (B), 72' Falletti (B).

Note - Recupero 1+4. Ammoniti: Di Francesco, Destro.

Video - Fantacalcio: i 5 giocatori su cui puntare

00:57
0
0