Getty Images

Edicola: l'arrivo di Reina fa salire la tensione fra Mirabelli e Raiola, Donnarumma-Milan sarà addio

Edicola: l'arrivo di Reina fa salire la tensione fra Mirabelli e Raiola, Donnarumma-Milan sarà addio

Il 13/03/2018 alle 08:30Aggiornato Il 13/03/2018 alle 08:52

Ampio spazio sui quotidiani sportivi dedicata all'arrivo di Reina in rossonero che torna a far salire la tensione fra Mino Raiola e Mirabelli. L'entourage del portiere non ha gradito la fretta del Milan di chiudere con lo spagnolo e la sensazione è che sia tutto pronto per l'addio a giugno. Il Napoli ha l'accordo con Torreira e sogna Alisson mentre la Nike è la chiave del Real per Neymar.

Donnarumma-Mirabelli torna la tensione dopo l’arrivo di Reina

Le visite mediche e l’imminente sbarco in rossonero di Pepe Reina, che arriverà a costo zero e si legherà al Milan con un ricco triennale, aprono di fatto gli interrogativi riguardo al possibile futuro di Gigio Donnarumma. La Gazzetta dello Sport fa capire che né Gigio, né il suo procuratore Mino Raiola hanno affatto visto di buon occhio questa mossa del ds Mirabelli. Donnarumma e Raiola si chiedono che ne sarà del fratello maggiore Antonio e si sentono scaricati dalla proprietà. Con un anno di ritardo sembra davvero che il divorzio fra Gigio e il Milan si verificherà davvero.

  • La nostra opinione: L’arrivo di Reina a quelle cifre rappresenta la volontà del Milan di cautelarsi, innanzitutto, e soprattutto di essere rassegnata all’idea di cedere Donnarumma in estate. Nonostante Reina abbia fatto il dodicesimo un’altra volta nella sua carriera (al Bayern con Guardiola nella stagione 2014-2015) è difficile pensare davvero che il Milan abbia scelto di far firmare un ricco e lungo contratto al portiere madridista per tenerlo in panchina. Donnarumma se ne andrà e nelle prossime settimane/mesi assisteremo al braccio di ferro sul prezzo con Raiola che chiederà che Gigio si possa liberare per una cifra al suo valore (30 milioni?) e Mirabelli e Fassone che sbatteranno i pugni sul tavolo e pretenderanno che Donnarumma lasci il Milan per una cifra notevolmente più alta e in linea che le iperboliche cifre del mercato attuale. Siamo solo agli inizi ma prepariamoci a vederne delle belle.

Fra Alisson e Torreira, il Napoli guarda al futuro

Smaltita la delusione per il pareggio contro l’Inter e per il sorpasso subito per mano della Juventus, il Napoli è concentrato anche sul futuro. Secondo il Tutto Sport, il Napoli ha già il sì di Torreira: metronomo della Samp di Giampaolo e considerato il sostituto ideale di Jorginho, che piace non poco a City, United e Liverpool e potrebbe partire al giusto prezzo, garantendo una maxi plusvalenza ad ADL. I partenopei dovranno necessariamente anche sostituire Reina e secondo il Mattino il sogno della dirigenza napoletana sarebbe strappare Alisson alla Roma.

  • La nostra opinione . L’arrivo di Torreira è certamente intelligente perché oltre ad essere uno dei registi bassi più forti e continui della Serie A, si adatterebbe perfettamente all’idea di calcio di Sarri, visto che è cresciuto alla scuola di Giampaolo: allenatore che per filosofia e credo tattico si avvicina di più alle metodologie di lavoro del tecnico toscano. Il suo arrivo spalancherebbe le porte a una cessione di Jorginho ma la partenza del metronomo italo-brasiliano non sarebbe così pesante specie se portasse in dote una cifra superiore ai 50 milioni di euro. Per quanto riguarda Alisson invece riteniamo che nonostante sarebbe una mossa intelligente, il portierone brasiliano la prossima stagione non lascerà la Capitale per una cifra che non inferiore ai 70-80 milioni di euro. Somme iperboliche ed assolutamente fuori portata per il Napoli e per qualunque club della nostra Serie A.

La Nike in soccorso del Real Madrid per arrivare a Neymar?

AS continua a credere che Neymar in estate diventerà un nuovo giocatore dei Blancos. Secondo il quotidiano iberico ad aiutare il Real Madrid a portare a buon fine questo affare monstre potrebbe venire in soccorso la Nike che si accollerebbe parte dei costi in cambio di poter diventare da subito nuovo marchio del club merengues.

  • La nostra opinione: Neymar al Real Madrid sarà la telenovela di mercato che scandirà i prossimi mesi. Come ripetuto già ieri sempre in questa rubrica, continuiamo ad essere scettici per il momento sulla buona riuscita di questa trattativa al momento e pensiamo che alla fine Neymar continuerà a vestire la maglia del PSG. L’ipotesi che il Real Madrid stracci il proprio munifico accordo in essere con Adidas – e valido fino al 2020 - per abbracciare la Nike pur di arrivare a O’Ney ci sembra quanto mai fantasiosa. Staremo a vedere…

Video - Gattuso: "Abbiamo il 30% di possibilità di passare con l'Arsenal ma ce la giocheremo"

01:10
0
0