LaPresse

Il Verona esce dall'incubo: Zuculini e Verde stendono un pessimo Sassuolo

Il Verona esce dall'incubo: Zuculini e Verde stendono un pessimo Sassuolo

Il 25/11/2017 alle 19:54Aggiornato Il 25/11/2017 alle 20:21

Finisce 0-2 al Mapei Stadium: le due reti venete nel primo tempo. Nerovedi irriconoscibili e incapaci di approfittare anche dell'espulsione al 67' di Heurtaux. L'Hellas ritrova il sorriso dopo cinque vittorie consecutive, emiliani risucchiati in zona retrocessione. Uniche note negative le proteste sia di Cerci che di Pazzini al momento della sostituzione

Si risolleva il Verona, crolla ancora in casa il Sassuolo. La squadra di Pecchia ritrova meritatamente il successo al Mapei Stadium e sale a nove punti in classifica, a sole due lunghezze dalla formazione neroverde, totalmente fuori dal match per tutti i 90 minuti. Se già nelle ultime settimane l’Hellas aveva mostrato segnali di ripresa, mentre, escludendo la fortunosa vittoria di Benevento, proseguono le perplessità sulla gestione Bucchi. Il Sassuolo difende male, attacca casualmente e riesce di rado a rendersi pericoloso. Berardi e Politano sono due fantasmi, Falcinelli si è intristito, gente come Acerbi e Missiroli ha perso sicurezze. Così si rischia davvero di retrocedere.

LA CRONACA

Nel primo tempo è solo Hellas. Il Sassuolo ci prova subito con Matri al 5’, ma poi subisce l’ondata veronese per tutta la prima frazione. Consigli compie due miracoli su Valoti, innescato due volte da Cerci, ma capitola al 22’ su Zuculini, che lo fredda dopo una carambola in area. Alla mezz’ora il Verona raddoppia: lancio da dietro di Romulo, stop sontuoso di Verde, che col mancino batte Consigli. Lo 0-2 non sveglia gli emiliani, che concludono la prima parte di gara tra i fischi del suo pubblico.

Daniele Verde Sassuolo Verona 2017

Daniele Verde Sassuolo Verona 2017LaPresse

Il Sassuolo nella ripresa attacca a testa bassa, Bucchi inserisce Mazzitelli e Falcinelli per Magnanelli e Biondini, passando al 4-2-4, mentre Pecchia leva Cerci e inserisce Pazzini. Al 67’ l’Hellas rimane in 10 uomini: Heurtaux, già ammonito, calcia via la palla a gioco fermo e si guadagna il secondo giallo. In superiorità numerica i neroverdi provano a mettere alle corde i veneti, senza però riuscire a creare grandi pericoli. Due parate nel finale di Nicolas su Missiroli e Politano blindano lo 0-2 finale.

LA STATISTICA CHIAVE

Per la prima volta in questo campionato l’Hellas ha chiuso un primo tempo senza subire tiri nello specchio.

IL MIGLIORE

ROMULO – Inesauribile. Una sua grande intuizione manda in porta Verde. Primo assist vincente del suo campionato. Corre avanti e dietro per tutta la partita, crossa, contrasta, impegna Consigli. Leader vero.

IL PEGGIORE

Domenico BERARDI– Un giocatore completamente smarrito. Inizia male, con stop sbagliati e lanci fuori misura. Prosegue con tiri sballati e idee che capisce solo lui. Poi si infortuna

IL TWEET

IL TABELLINO di Sassuolo-Verona 0-2

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini (Dal 61’ Mazzitelli), Magnanelli (Dal 61’ Falcinelli), Missiroli; Berardi (Dal 76’ Scamacca), Matri, Politano. All. Bucchi

VERONA (4-4-2): Nicolas; Caceres, Heurtaux, Caracciolo, Fares; Romulo, B. Zuculini, Buchel, Valoti; Verde (Dal 80’ Souprayen), Cerci (Dal 61’ Pazzini; Dall’87’ Bessa). All. Pecchia

Arbitro: Valeri di Roma

Gol: 22’ B. Zuculini (V), 31’ Verde (V)

Ammoniti: Fares,

Espulso: Heurtaux al 67’ per doppia ammonizione.

Video - Fantacalcio: i 5 giocatori su cui puntare

00:57
0
0