Getty Images

Inedito Silvestre, magnifico Zapata: la Sampdoria batte l'Udinese 2-1

Inedito Silvestre, magnifico Zapata: la Sampdoria batte l'Udinese 2-1

Il 25/02/2018 alle 16:59Aggiornato Il 25/02/2018 alle 19:17

Nel gelo di Marassi, Matias Silvestre torna a segnare dopo 4 anni e mezzo mentre Duvan Zapata - dentro a metà ripresa, ma quanto basta per essere il migliore in campo - ricama un gol di rara bellezza in discesa libera e pallonetto. Nel recupero, la rete di Ali Adnan con la deviazione decisiva di Silvestre: friulani sfortunati sulle traverse di Samir e Fofana.

Sotto il nevischio di Marassi, la Sampdoria torna subito a vincere griffando il successo sull'Udinese con un'autentica magia di Duvan Zapata: l'attaccante colombiano entra al settantesimo per Caprari e all'83' semina in contropiede mezza squadra avversaria, superando Bizzarri dal limite dell'area con un bellissimo lob mancino.

La cronaca

Il gol dell'ex, oltre che bellissimo, risulta anche decisivo visto che, nel lungo recupero deciso da Damato per la rottura della bandiera del corner, un tiro di Ali Adnan con dribbling secco su Andersen viene deviato in porta da Silvestre. Proprio l'Udinese aveva giocato meglio nella prima mezzora di gioco fra il palo di Samir e un tiro di Jankto respinto da Viviano. La Samp ha risposto prima con Ramirez, impreciso di sinistro e infortunato a fine primo tempo, poi con Caprari poco lucido davanti a Bizzarri sul filtrante di Quagliarella.

Silvestre - Sampdoria-Udinese - Serie A 2017/2018 - LaPresse

Silvestre - Sampdoria-Udinese - Serie A 2017/2018 - LaPresseLaPresse

Il gol è però arrivato e l'ha fatto Matias Silvestre che in Serie A non segnava da 117 partite, ovvero da 117 partite piazzando un destro in rete dal dischetto del rigore sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa, prima della meraviglia di Zapata e chissà se il colombiano voleva crossare, ancora tanta Udinese tra la traversa di Fofana, e le reti sfiorate da Jankto e Balic alla prima da titolare: i friulani, come contro la Roma, non demeritano ma di fatto perdono la terza partita consecutiva, senza successi da gennaio.

La statistica

46. La Sampdoria non segnava almeno 46 reti dopo 26 giornate di Serie A dalla stagione 1996/97.

Il tweet

Il migliore

Duvan Zapata. Come la Goggia in discesa libera, semina in contropiede mezza squadra avversaria segnando in pallonetto un gol copertina di rara bellezza... Chissà poi se il lob fosse voluto o un cross sbagliato per Quagliarella.

Il tabellino

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski (85’ Andersen), Silvestre, Ferrari, Murru; É.Barreto, Torreira, Linetty; Ramírez (44’ Álvarez); Quagliarella, Caprari (69’ D.Zapata). All. Marco Giampaolo

Udinese (3-5-1-1): Bizzarri; Larsen, Danilo (46’ Angella), Samir; Widmer, Fofana, Balić (79’ Ingelsson), Barak, Adnan; Jankto; De Paul (65’ Maxi López). All. Massimo Oddo

Gol: 35’ M.Silvestre (S), 82’ D.Zapata (S); 90+5 Adnan (U)

Arbitro: Antonio Damato, sezione di Barletta

Ammoniti: 20’ Larsen, 27’ Murru, 62’ Caprari, 74’ Jankto

Espulsi: nessuno

0
0