Getty Images

Inzaghi: "Immobile in forte dubbio, pronto uno tra Caicedo e Nani"

Inzaghi: "Immobile in forte dubbio, pronto uno tra Caicedo e Nani"
Di LaPresse

Il 17/04/2018 alle 16:28Aggiornato Il 17/04/2018 alle 16:50

"Ha preso una brutta botta sul collo del piede e questa mattina ha lavorato in acqua: rientrerà tra i convocati, poi domani lo valuteremo", così Inzaghi sul possibile forfait del bomber della Lazio.

"Non dobbiamo pensare alle sei partite che mancano, ma solo alla prossima: in questo momento la cosa fondamentale è offrire una buona prova a Firenze. Giocheremo contro una formazione che ha subìto un gol nelle ultime 7 sfide". Così il tecnico della Lazio Simone Inzaghi presentando la sfida di campionato contro la Fiorentina, tappa fondamentale nella corsa alla Champions League. "La compagine viola è reduce da 5 vittorie ed un pareggio, vantano ottimi giocatori che hanno aiutato la squadra. Pioli lo conosco ed è molto preparato, ha dato una fisionomia alla sua formazione. Dovremo offrire una prestazione molto attenta", ha aggiunto in conferenza stampa tornando poi sulla prova nel derby.

" Sapevamo cosa volesse dire il derby per la nostra tifoseria e per la nostra città. Non era semplice affrontare la Roma dopo l’eliminazione dall’Europa League; a distanza di meno di 24 ore dal match con il Salisburgo, abbiamo svolto un’ottima stracittadina. Abbiamo messo in campo tante energie, tanto cuore ed il gruppo si è aiutato dando il massimo."

Nel secondo tempo, fino all’espulsione di Radu, la squadra stava messa bene sul terreno di gioco e la cosa che mi ha soddisfatto di più è stata la forma fisica della squadra che, fino alla fine, ha tenuto un buon ritmo".

Immobile in dubbio

E' in dubbio la presenza di Ciro Immobile, uscito malconcio dal match con la Roma. "Ha preso una brutta botta sul collo del piede e questa mattina ha lavorato in acqua: rientrerà tra i convocati, poi domani lo valuteremo. Abbiamo speso tanto, ma le energie si recuperano giocando mentre quelle mentali sono concentrate su un obiettivo importante che eliminerà eventuali scorie - ha sottolineato - Esclusi Patric e Radu, i miei uomini sono tutti convocati e dopo il risveglio muscolare sceglierò la squadra migliore in base anche ai recuperi". Inzaghi non è preoccupato dalla possibile assenza del suo bomber. "Ho Caicedo e Nani che si impegnano sempre al massimo: la scelta cadrebbe su uno dei due, la prenderò con molta serenità al termine del risveglio muscolare di domani. Immobile non ha problemi a correre, ma ha preso una botta sul collo del piede e potrebbe avere problemi nel calciare: abbiamo ancora 24 ore a nostra disposizione, domani sera vedremo come comportarci. Ad ogni modo, sono tranquillo perché ho tutta la rosa a disposizione".

In dubbio anche Lulic. "Si è allenato questa mattina, anche se ha speso tanto: domani dovrò valutarlo. Lukaku si è allenato con continuità ed ha disputato due spezzoni importanti di gara. Sceglierò domani quale calciatore utilizzare sul versante di sinistra - ha proseguito - Luis Alberto e Felipe Anderson due giocatori di grandissima qualità: sono stati schierati insieme a Milinkovic ad Udine, mentre a Firenze dovrei rinunciare al numero 21 per far coesistere il brasiliano e lo spagnolo. Ho voluto fortemente Caceres perché può aiutarci tanto: ha avuto un problema fisico, ma è un ragazzo molto generoso che si è sempre allenato, anche se non era al massimo. È tornato a lavorare al meglio da circa 15 giorni e domani potrebbe tornare a giocare dall’inizio".

Video - Inzaghi: "Partita di grande cuore e sacrificio"

01:59
0
0