Getty Images

Malagò rettifica: "Il rinnovo di Astori era una notizia falsa, ma la Fiorentina farà qualcosa"

Malagò rettifica: "Il rinnovo di Astori era una notizia falsa, ma la Fiorentina farà qualcosa"
Di Eurosport

Il 06/03/2018 alle 07:52Aggiornato Il 06/03/2018 alle 08:00

Sembrava, proprio dalle parole del presidente del CONI, che il club viola avesse rinnovato il contratto al suo compianto capitano in via postuma per sostenere la famiglia, ma a quanto pare la notizia è priva di fondamento.

Nella giornata di lunedì il presidente del CONI Giovanni Malagò aveva annunciato che la Fiorentina aveva rinnovato in via postuma il contratto del suo compianto capitano Davide Astori per sostenere economicamente la famiglia del defunto calciatore.

Poche pre dopo, è arrivata la smentita dello stesso Malagò.

La reazione della Fiorentina

La fiorentina, infatti, ha reagito nella serata con una laconica e secca nota sul proprio sito ufficiale, in cui invitava al silenzio nei confronti della dolorosa vicenda.

" La Fiorentina, ancora sotto shock per il drammatico momento, chiede silenzio e rispetto, da parte di tutti."

Il dietrofront di Malagò: "Fake news, ma la Fiorentina farà qualcosa"

Creato l'incidente diplomatico, il presidente del CONI in serata è intervenuto alla trasmissione "Tiki Taka" e ha dovuto in parte smentire il proprio annuncio, come riportano il sito ufficiale di Alfredo Pedullà e goal.com.

" Devo fare una precisazione importante in merito ad un presunto rinnovo del contratto di Astori. Era una notizia priva di fondamento, una fake news ripresa da un'agenzia. La Fiorentina farà qualcosa per la famiglia del giocatore anche se non sembra essere quanto emerso nelle scorse ore. Al momento preferisce tenerlo riservato e per questo va rispettata la sua decisione."

Malagò, poi, annuncia un'iniziativa che coinvolgerà tutte le squadre nel prossimo weekend:

" Nella prossima giornata di campionato tutte le squadre scenderanno in campo con la maglia di Astori. Quella di domenica è stata una giornata surreale per tutti noi, fermarsi è stato doveroso e spontaneo."

Video - Malagò: "Era doveroso che il calcio si fermasse dopo la morte di Astori"

02:35
0
0