Getty Images

Napoli, Sarri si è convinto: il rinnovo è sempre più vicino

Napoli, Sarri si è convinto: il rinnovo è sempre più vicino

Il 13/02/2018 alle 12:23Aggiornato Il 13/02/2018 alle 12:24

Dal nostro partner Agenti Anonimi

La notizia è quella che a Napoli aspettano da diversi mesi: Maurizio Sarri è sempre più vicino al rinnovo di contratto. Aurelio De Laurentiis sembra essere riuscito a convincere il tecnico toscano ad accettare la proposta di rinnovo fino al 2021, senza clausola rescissoria e con un ingaggio da capogiro: 3 milioni di euro. Sarri passerebbe così dagli attuali 1,4 milioni di euro ai 3 milioni proposti da ADL e diventerebbe il terzo allenatore più pagato della Serie A. Numeri da capogiro per uno che fino al 2013 aveva allenato solo in Serie B. Oltre all’aumento dell’ingaggio, l’ex tecnico dell’Empoli avrebbe chiesto delle garanzie in chiave calciomercato, mettendo al primo posto della lista un attaccante di prima fascia nel caso un top player dei suoi dovesse lasciare il Napoli. Richiesta subito accolta dal presidente De Laurentiis, sempre più disposto a fare sacrifici per vedere il suo Napoli vincente.

Il Chelsea si allontana

Con il rinnovo più vicino e l’eliminazione della clausola si spengono anche tutte le possibili voci che avrebbero voluto Sarri vicino al Chelsea. Il patron dei Blues, Roman Abramovich sarebbe stato disposto a pagare gli 8 milioni richiesti dai partenopei per avere il tecnico sulla panchina di Stamford Bridge a partire da Luglio, visto il quasi certo divorzio con Antonio Conte. La mossa del Napoli arriva dunque nel momento migliore della stagione, visto anche il tour de force che sta per iniziare.

Il rinnovo di Sarri potrebbe dare alla squadra quella carica in più in vista del finale di stagione, per raggiungere quel sogno chiamato Scudetto.

Video - Sarri: "Contratto? Non considero il mio ciclo finito a Napoli"

01:34
0
0