Getty Images

Simone Verdi ha deciso: niente Napoli, resterà al Bologna

Simone Verdi ha deciso: niente Napoli, resterà al Bologna

Il 16/01/2018 alle 12:43

Il fantasista dei felsinei ha scelto di rimanere al Bologna dopo qualche giorno di tentennamento. "Avevo dato la mia parola che a gennaio non me ne sarei andato via e per questo ho scelto di restare. Non è stato un no al Napoli e nemmeno alla città o ai tifosi ma una scelta personale". Niente Napoli dunque, che ora potrebbe muoversi su altri profili come Lucas Moura oppure Deulofeu.

Sembrava una trattativa chiusa ma i tentennamenti del giocatore non avevano mai portato alla conclusione dell'accordo. Ecco ora il colpo di scena finale che mette la parola fine alla questione: Simone Verdi non andrà al Napoli ed in giornata comunicherà di voler restare al Bologna. Un dietrofront abbastanza sorprendente ma che ha preso piede nelle ultime ore: il giocatore non è mai stato convinto della destinazione e ha così scelto di declinare l'offerta degli azzurri. Una decisione assolutamente personale e spiegata dal ragazzo ai microfoni di Sky Sport 24.

" Non è stato un no al Napoli e alla città. Ho scelto con la mia testa, io avevo intenzione di non lasciare il Bologna a gennaio. Avevo iniziato un processo di crescita, fino a giugno. Quando arriva una società del genere, ci sono. Non è stato un no al Napoli: mi hanno fatto sentire il loro calore e vicinanza. Sono lusingato, ma volevo rispettare la parola data al Bologna e il progetto che ho iniziato qui. Ero consapevole che mi cercasse la prima della classe, una squadra che si giocherà lo scudetto fino alla fine. La scelta è solo mia, se avessi deciso di restare erano molto contenti ma ribadisco che non è un no al Napoli e alla città di Napoli. Ringrazio Giuntoli che ha provato in tutti i modi a convincerlo, anche Sarri mi ha chiamato ma in questo momento non ce l’avrei fatta a lasciare il Bologna a metà dell’opera, è stato veramente comprensivo mi ha detto: ‘Se questa è la scelta che ti rende felice, ti auguro il meglio’. Se ha inciso il fatto che non avrei avuto il posto fisso? Quando arrivi in quelle squadre non puoi pretendere di essere titolare, devi andartelo a prendere. Non mi hanno detto giocherai o non giocherai e non potevano assolutamente dirlo. Mi hanno scritto Sepe e Tonelli: la realtà è che voglio finire l’annata qui. A giugno se ne riparlerà? So di non aver preso un treno ma ho fatto questa scelta con la massima serenità ed ora dovrò dimostrare ai tifosi del Bologna di essere. "

Ed il Napoli ora si vedrà costretto a spostare le mire di mercato su altri obiettivi: Deulofeu e Lucas Moura sono due piste percorribili e due nomi che il direttore sportivo Giuntoli segue da tempo.

E, a proposito di intrecci di mercato tra Napoli e Bologna, dopo la scelta di Verdi di restare in rossoblu, è possibile anche il ritorno di Manolo Gabbiadini alla corte di Roberto Donadoni.

0
0