LaPresse

Spalletti: "Mancano i gol? Solo tre squadre ne hanno fatti più di noi. Col Cagliari conta vincere"

Spalletti: "Mancano i gol? Solo tre squadre ne hanno fatti più di noi. Col Cagliari conta vincere"

Il 16/04/2018 alle 19:24Aggiornato Il 16/04/2018 alle 20:06

Alla vigilia della sfida contro il Cagliari, l'Inter cerca tre punti fondamentali per la corsa Champions. Spalletti vuole questo, solo vincere... "E l'attacco? Chi ha fatto più gol di noi? Solo tre squadre: Lazio, Napoli e Juve, come hanno sempre fatto negli ultimi anni. La Lazio, per segnare tutti questi gol quanti ne ha presi?".

Dopo il pareggio contro l’Atalanta, l’Inter resta fuori alla Top 4 del campionato non sfruttando il pareggio tra Lazio e Roma nel derby. La quota Champions è distante un punto e nulla è compromesso, ma i nerazzurri hanno conquistato solo due punti nelle ultime tre giornate di campionato. Spalletti cerca la concentrazione da parte di tutti, perché contro il Cagliari bisognerà solo vincere.

" Ci eravamo costruiti la possibilità di gestire qualcosa, ma visti i risultati non possiamo più farlo nelle prossime 6 partite. Non so quanti punti serviranno per raggiungere la qualificazione, ma noi dobbiamo analizzare la situazione partita dopo partita in questo momento. L'unico obiettivo domani è la vittoria. Il fatto che si arrivi da qualche gara dove abbiamo segnato poco, non deve condizionare l'analisi delle prestazioni"
"Chi ha fatto più gol di noi? Solo tre squadre: Lazio, Napoli e Juve, come hanno sempre fatto negli ultimi anni. La Lazio, per segnare tutti questi gol quanti ne ha presi? Abbiamo segnato gli stessi gol della Roma. A volte, sembra il contrario. Certo, servono soluzioni ancora più creative ma abbiamo la preparazione giusta. Non c'è alcun coniglio da tirare fuori dal cilindro"

L’Inter deve ancora crescere…

" Dobbiamo metterci sempre qualcosa di più, sia individualmente che collettivamente. Dobbiamo essere più esigenti nella finalizzazione, perché la preparazione l'abbiamo avuta e la squadra si è creata le possibilità per segnare. Il passo da compiere non è enorme, fa parte della nostra crescita e nelle prossime gare dobbiamo percorrere la giusta strada. Sappiamo qual è il nostro obiettivo e dove vogliamo arrivare. Dal punto di vista caratteriale adesso mi aspetto uno scatto tale da dimostrare la nostra consapevolezza del momento. I numeri li analizzeremo alla fine, ma siamo nelle condizioni di poterli leggere in maniera positiva"

Chi gioca tra Candreva e Karamoh?

" Rafinha? Sta bene, ma è normale che dopo un periodo di inattività ci voglia più tempo per recuperare e non si sappia cosa aspettarsi nel match successivo. La valutazione viene fatta di giorno in giorno, allenamento dopo allenamento. Candreva? Valuteremo, ma ieri ha fatto possesso palla con la squadra ed è stato dentro l'allenamento. Più minuti per Karamoh? A Bergamo è entrato un po' tardi, è vero. Ma la partita non era semplice. Sono sicuro che ci potrà essere utile da qui a fine stagione. Difesa a 3 o a 4? Io sono comunque tranquillo, devo solo scegliere la soluzione migliore per essere più imprevedibili"

Video - Spalletti elogia Rafinha: "Innalza la qualità dell'Inter"

01:30
0
0