LaPresse

Strootman: "Scudetto? Roma sfavorita rispetto a Juve e Napoli, loro non devono vendere per forza"

Strootman: "Scudetto? Roma sfavorita rispetto a Juve e Napoli, loro non devono vendere per forza"

Il 15/02/2018 alle 19:18Aggiornato Il 15/02/2018 alle 19:53

Dal nostro partner Agenti Anonimi

Parole d’amore quelle di Strootman verso la Roma. Il centrocampista olandese ha una clausola rescissoria, ma il classe ’91 ha rinnovato anche per la riconoscenza che ha verso il club giallorosso.

Il rinnovo?

" Ho rinnovato per rimanere a lungo con la Roma, ho una profonda riconoscenza verso questo club che mi ha aspettato dopo tre operazioni chirurgiche, non potrò mai dimenticarlo. Voglio arrivare in Champions League, va bene anche il 4° posto, peccato però non essere rimasti in scia di Napoli e Juventus"

Il momento più bello della mia carriera?

" Difficile da dire, forse il gol nel derby contro la Lazio, quello era un momento difficile dopo l’infortunio. Il gol mi ha dato tanta fiducia ed energia per continuare. Io sto bene qui, ho rinnovato per questo motivo. Se vinci qualcosa qua è speciale, ma quest’anno possiamo vincere solo la Champions League ed è difficile. Voglio vincere nei prossimi anni con la Roma. Sono molto contento di giocare qui, dopo l’infortunio la Roma mi ha sostenuto molto. Clausola? Nel calcio poi mai dire mai, in questo momento non penso ad andarmene"

Lotta al vertice?

" Per la Roma è difficile, non è un club che compra, anzi ogni tanto deve vendere il suo migliore come è successo negli ultimi anni. Per Napoli e Juventus è diverso, non devono vendere per forza. Noi abbiamo fatto questo, abbiamo perso Salah, Rüdiger, Pjanić, Benatia, Paredes. Io ho tanto fiducia nel progetto di Pallotta, di Monchi, ma è una cosa diversa dalle altre squadre in Italia. Loro danno tutto per avere una squadra forte in campo, come quella di quest’anno e come sono sicuro sarà anche in futuro. Il cambio di modulo? In realtà non è cambiato tanto, forse avevamo bisogno di un cambio perché le cose non stavano andando bene. Con questo modulo abbiamo vinto due volte, dobbiamo continuare così"

Totti in versione dirigente?

" Ancora stento a credere di non vederlo in campo. Lui a Trigoria sta con noi, viene in spogliatoio. Vederlo in abito è strano, negli anni passati lo odiava e non voleva mai indossarlo. Totti è la Roma, questo non cambia. Deve rimanere tutta la vita qui"

Video - Di Francesco: "A Roma il pessimismo c'è sempre, ma io sono sempre ottimista"

01:52
0
0