Getty Images

Agnelli tenta Pirlo: può diventare il vice di Sarri o l'allenatore della Primavera

Agnelli tenta Pirlo: può diventare il vice di Sarri o l'allenatore della Primavera
Di Eurosport

Il 06/06/2019 alle 09:31Aggiornato Il 06/06/2019 alle 09:32

Sei mesi fa l'ex 21 bianconero ha iniziato il corso per allenatori a Coverciano dopo aver chiesto al club torinese un nuovo tesseramento per "mere esigenze burocratiche" legate all'iscrizione. L'alternativa sarebbe un altro anno da commentatore.

Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. La storia d'amore tra Andrea Pirlo e la Juventus sembra destinata ad avere un secondo capitolo. Come riporta l'edizione odierna di Tuttosport, infatti, Andrea Agnelli starebbe pensando ad un inserimento dell'ex 21 bianconero nell'organigramma del club torinese. Precisamente per lui sarebbero pronte le panchine dell'Under 23 o della Primavera.

Sei mesi fa Pirlo ha iniziato il corso per allenatori a Coverciano dopo aver chiesto alla Juve un nuovo tesseramento per "mere esigenze burocratiche" legate all'iscrizione, ma Agnelli quando ha saputo che l'ex centrocampista iniziava il percorso di studi, ha avuto subito il desiderio di vederlo su una panchina bianconera. E adesso si è presentata l'occasione: la rivoluzione totale degli allenatori, dalla prima squadra (con l'esonero di Allegri) fino alla Primavera (con la chiusura del rapporto con Francesco Baldini).

Ci sarebbe, infatti, anche una terza possibilità: quella di entrare nello staff del prossimo allenatore della Juve. Un ruolo da vice che permetterebbe a Pirlo di misurarsi subito con il calcio che conta. E chissà affiancare Maurizio Sarri al suo ritorno in Italia. Stando agli ultimi rumors, l'ex juventino preferirebbe l'opzione Primavera, anche per la possibilità di disputare in prima persona la Youth League, la Champions dei giovani, competizione che gli farebbe respirare l'aria internazionale che l'ha consacrato nell'Olimpo del calcio europeo.

L'alternativa a tutto questo sarebbe un'altra stagione da commentatore Sky, ruolo nel quale si è divertito. La decisione non dovrebbe tardare: nel giro di un paio di settimane al massimo le panchine dell'Under 23 e della Primavera devono trovare un padrone. E così anche quella della prima squadra. Solo il tempo ci dirà se tra il Maestro e la Vecchia Signora sboccerà di nuovo l'amore.

0
0