Getty Images

Allegri-Agnelli: l'atteso incontro c'è stato ma non trapela ancora nulla

Allegri-Agnelli: l'atteso incontro c'è stato ma non trapela ancora nulla

Il 16/05/2019 alle 07:50Aggiornato Il 16/05/2019 alle 08:00

Il mistero sul meeting tra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri è fugato: l'incontro c'è stato e si è tenuto in gran segreto nella serata di mercoledì: il mister juventino ha fatto rientro a casa solo alle 23.10 dopo circa tre ore. Non trapela ancora nulla di quanto si siano detti i due protagonisti.

" Mi vedo con il presidente in settimana"

La famosa frase pronunciata alla vigilia di Roma-Juventus da Max Allegri per far calmare i cronisti a caccia di notizie aveva rimandato il discorso-rinnovo: a mercoledì tutti pensavano, e invece fino a fine serata nessuna notizia era trapelata dagli ambienti juventini. Niente fino a stamattina, visto che alcuni quotidiani - Gazzetta, La Stampa, CorSpor - hanno pubblicato la notizia che un incontro effettivamente c'è stato.

Dopo i mille depistaggi di giornata, Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri si sono incontrati infatti in tarda serata per capire se ci fossero o o meno le condizioni per continuare insieme alla Juventus, oppure se fosse il caso di divorziare. Un appuntamento importantissimo per il futuro del club bianconero: andare avanti con il tecnico che ha garantito 5 scudetti in 5 anni (più 4 coppe Italia) ma in Europa non ha raggiunto l'obiettivo massimo, oppure chiudere con un anno d'anticipo il suo contratto e voltare pagina, cambiando anche il volto della squadra?

Prolungamento o addio?

Il fatto dal summit super-segreto non sia trapelato nulla - dicono le malelingue - potrebbe portare a pensare che il divorzio possa essere imminente, o comunque possa essere un segnale di allontanamento tra tecnico e società. Oppure si è solo trattato del primo di una serie di incontri atti a costruire con maggiore calma e chiarezza la Juve che verrà. Non si sa ancora nulla di quanto si siano detti Max e Andrea, ma quel che si sa di certo è che le strade sono due: andare avanti insieme, e quindi prolungare il contratto almeno fino al 2021 o dirsi addio. E non è mai una cosa facile, nei modi e nei tempi. Le prossime ore saranno decisive in questo senso.

Video - Allegri: "Prima di giugno parlerò con Agnelli, per programmare futuro servirà lucidità"

01:07
0
0