Getty Images

Atalanta show al Mapei Stadium! Sassuolo schiantato 6-2 e tris di Ilicic in 32' che vale il 6° posto

Atalanta show al Mapei Stadium! Sassuolo schiantato 6-2 e tris di Ilicic in 32' che vale il 6° posto
Di Eurosport

Il 29/12/2018 alle 17:02Aggiornato Il 30/12/2018 alle 00:35

6 gol, miglior attacco del campionato (39 reti segnate) e 8° posto in campionato. Arrivano solo buone notizie per una scatenata Atalanta dall’ultima gara del 2018. I nerazzurri travolgono il Sassuolo al Mapei Stadium grazie alle reti di Zapata, Gomez, Mancini e dello scatenato Ilicic, autore di una tripletta subentrando dalla panchina. Ai neroverdi di De Zerbi non basta la doppietta di Duncan.

Sei gol, miglior attacco della Serie A (39 reti segnate, una in più della Juventus) e ottavo posto in campionato. Arrivano solo buone notizie per una scatenata Atalanta dall’ultima gara del 2018. I nerazzurri travolgono il Sassuolo al Mapei Stadium e ritrovano anche i gol di Ilicic che, subentrato al 60’ al posto di Barrow, impiega appena 32’ per segnare una tripletta che chiude una partita che un indomito Duncan nella ripresa aveva provato a riaprire. Dea avanti nel primo tempo con Zapata e Gomez, nella ripresa Duncan illude i neroverdi poi Mancini cala il tris. Duncan – con la deviazione di Palomino – accorcia nuovamente le distanze ma Ilicic, subentrato al 60' al posto di Barrow, con una super tripletta chiude i conti regalando un’altra sconfitta pesante alla squadra di De Zerbi (a secco di vittorie in casa dal 21 settembre).

La cronaca

De Zerbi ritrova Duncan dal primo minuto e in quest’ultima sfida del 2018 al Mapei Stadium rilancia Matri al centro dell’attacco con Di Francesco e Berardi. Gasperini riabbraccia Toloi e Palomino che riprendono il posto da titolare accanto a Mancini mentre in avanti concede una chance a Barrow che affianca Zapata in avanti con il Papu Gomez che retrocede in posizione di trequartista. Dopo un quarto d’ora di studio, alla prima sortita offensiva l’Atalanta passa: punizione dalla sinistra di Gomez, Zapata si libera della marcatura di Marlon e con un colpo di testa sottomisura batte Consigli. La reazione del Sassuolo è tutta in un tiro fuori misura di Matri e così in chiusura di tempo arriva anche il raddoppio del Papu Gomez, che dopo un uno-due con Barrow si accentra e scarica un bolide dal limite che non lascia scampo a Consigli.

L'esultanza di Duvan Zapata dopo il gol in Sassuolo-Atalanta, Serie A, Getty Images

L'esultanza di Duvan Zapata dopo il gol in Sassuolo-Atalanta, Serie A, Getty ImagesGetty Images

Nella ripresa Consigli deve usare i piedi per dire no a Barrow, il pericolo però sveglia la squadra di De Zerbi che riapre il match con Duncan che trova il pertugio giusto per far passare il pallone sotto le gambe del difensore e bucare Berisha sul primo palo. Le speranze di pareggio della formazione emiliana durano però appena tre minuti: il tempo per Mancini per griffare il quarto gol dell sua stagione, sfruttando la sponda di Palomino dagli sviluppi di un corner di Gomez. Il Sassuolo ha il merito non mollare e dimezza lo svantaggio ancora con Duncan, che trova la deviazione di Palomino e griffa il 3-2. A questo punto si scatena l’uragano Ilicic, subentrato al 60’ al posto di Barrow, e che in poco più di mezzora confeziona una tripletta d’autore: diagonale sul secondo palo, sinistro ad incrociare dopo triangolo con Gomez e percussione palla al piede con tiro in buca d’angolo che piegano le reni allo sconsolato Consigli e regalano all’Atalanta il quinto successo esterno della stagione.

Il tweet da non perdere

La statistica chiave

2 - Le triplette in questa stagione di Josip Ilicic, che ha realizzato tutte le sue sei reti stagionali in due partite esterne contro Chievo (21/10/2018) e quest'oggi contro il Sassuolo.

Il migliore

Josip Ilicic – Entra e sconquassa la partita. Tre gol in mezzora o poco più, dialogando nello stretto con Gomez e mettendo in mostra tutto il formidabile repertorio da talento, forse un po’ incostante, ma dai valori tecnici assoluti.

Il peggiore

Federico Peluso – Entrato al posto di Marlon in un ruolo non completamente suo come quello di centrale difensivo, finisce in bambola e travolto dalla qualità di Gomez, Ilicic e compagni.

La dichiarazione

Josip Ilicic: "Una tripletta che vale molto, ma conta di più la vittoria. Per fortuna siamo una buona squadra che dà tutto fino alla fine. Non sono partito titolare, ma mi sono fatto trovare tempo. Ora pensiamo a riposarci, a stare con le nostre famiglie, poi pensiamo a quello che accadrà il prossimo anno".

Il tabellino

Sassuolo-Atalanta 2-6

SASSUOLO (4-3-3) Consigli; Lirola, Marlon (25’ Peluso), Magnani, Rogerio; Sensi, Locatelli (74’ Bourabia), Duncan; Berardi, Matri (57’ Boateng), Di Francesco. All. De Zerbi

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Mancini (82’ Djimsiti); Hateboer, Freuler, Pašalić, Castagne; Gomez (89’ Pessina), Barrow (60’ Ilicic), Zapata. All. Gasperini

Arbitro: Pasqua di Tivoli

RETI: 19’ Zapata, 42’ Gomez, 54’ Mancini, 74’, 87’ 92’ Ilicic; 52’, 58 Duncan.

NOTE: Ammoniti: Castagne, Zapata e Sensi.

0
0