Getty Images

Handanovic salva l'Inter: solo 0-0 in casa contro il Sassuolo

Handanovic salva l'Inter: solo 0-0 in casa contro il Sassuolo

Il 19/01/2019 alle 22:27Aggiornato Il 19/01/2019 alle 22:50

I nerazzurri continuano a non subire gol, ma questa volta devono ringraziare un super Handanovic che salva in diverse occasioni l'Inter. Solo un punto per la squadra di Spalletti che accorcia a -4 dal Napoli.

Passo indietro dell’Inter che dopo il successo contro il Napoli, prima della sosta, non va oltre lo 0-0 contro il Sassuolo. La squadra di De Zerbi è gagliarda, gioca un buon calcio e crea, ma i nerazzurri sembrano stranamente timidi. Icardi non ha palloni giocabili, Politano e Perisić vanno ad intermittenza. Anche i cambi servono a poco, Nainggolan si vede poco e Lautaro entra troppo tardi. Alla fine la certezza è ancora una volta Handanovic, che regala un paio di parate decisive per tenere le distanze e restare saldamente al 3° posto della classifica. A San Siro c’erano i bambini, alla fine è andata bene così per provare a dimenticare la vergogna di fine anno con gli insulti razzisti rivolti al povero Koulibaly.

Cronaca

Il Sassuolo parte con brio e Berardi cerca subito la conclusione, senza trovare però la porta di Handanovic. Vicino al gol, poi, Locatelli dopo il velo di Boateng, ma l’ex Milan manda di poco a lato. L’Inter si fa vedere con Vecino, che gira di testa poco alto sopra la traversa. Poi è monologo del Sassuolo, ma la squadra di De Zerbi sfiora soltanto il gol con le occasioni di Boateng e Berardi. Dopo la mezz’ora si rivede l’Inter, con Consigli super sulla zampata di Politano. L’ex di turno chiede anche un rigore dopo un contatto con Magnani in area, poi Vecino calcia addosso a Consigli. Nel finale di tempo è Rogerio a salvare tutto, anticipando sulla linea di porta Politano.

Duncan, Joao Mario - Inter-Sassuolo - Serie A 2018/2019 - Getty Images

Duncan, Joao Mario - Inter-Sassuolo - Serie A 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

Meglio l’Inter in avvio di ripresa, ma la prima occasione è per il Sassuolo: Handanovic si supera però sul colpo di testa di Boateng. La prima chance per Icardi arriva solo al 71’, ma l’argentino gira a lato sul servizio di D’Ambrosio. Nel finale Spalletti inserisce la coppia Lautaro Martínez-Borja Valero, con l’argentino che ha subito un’occasione ma Consigli para il colpo. Il Sassuolo ci crede e vuole la vittoria a tutti i costi, ma è ancora una volta Handanovic a chiudere la porta sulla conclusione di Boga.

La statistica

667 - I minuti di imbattibilità casalinga per l’Inter. A San Siro, i nerazzurri non prendono gol dal 25 settembre scorso (Inter-Fiorentina 2-1).

Il Tweet

Tanti bambini allo stadio, si saranno divertiti nonostante lo 0-0?

Il migliore

Samir HANDANOVIC - Un paio di parate decisive su Boateng, poi chiude lo specchio anche a Boga nel finale. Se l’Inter non subisce gol, è ancora grazie al portiere sloveno.

Il peggiore

Federico PELUSO - Non dà sicurezza al reparto, anzi, è proprio lui a regalare quelle poche occasioni che i nerazzurri riescono a creare.

Tabellino

Inter-Sassuolo 0-0

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Brozović, Vecino (82’ Borja Valero); Politano (82’ Lautaro Martínez), João Mário (61’ Nainggolan), Perisić, Icardi. All. Luciano Spalletti

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogério; Locatelli, Sensi (76’ Magnanelli), Duncan (72’ Bourabia); Berardi, Boateng, Djuricić (62’ Boga). All. Roberto De Zerbi

Arbitro: Luca Pairetto, sezione di Nichelino

Ammoniti: 32’ Sensi, 50’ Brozović, 51’ Rogério, 90+3 Peluso

Espulsi: nessuno

Video - Spalletti: "Skriniar resta all'Inter perché nessuno ha i soldi per pagarlo"

00:47
0
0