Twitter

I tifosi della Juve protestano per il caro biglietti: striscioni a San Siro, sciopero col Milan

I tifosi della Juve protestano per il caro biglietti: striscioni a San Siro, sciopero col Milan
Di Eurosport

Il 09/11/2018 alle 14:42Aggiornato Il 09/11/2018 alle 14:47

Con un prezzo di 75 euro a tagliando per un terzo anello, il tifo della Juventus ha deciso di disertare la trasferta di San Siro contro il Milan.

La questione ‘prezzi’ dei biglietti continua a fare discutere. E così, nella notte, sono comparsi due striscioni fuori da San Siro. Autori gli ultras della Juventus, che hanno espresso il proprio disappunto nei confronti dei prezzi del settore ospiti per assistere alla partita di domenica sera contro il Milan.

Una cifra importante: 75 euro per il terzo anello. E così gli esponenti del tifo organizzato bianconero, che già aveano annunciato che avrebbero disertato il match si sono esposti.

"75 buone ragioni per non vedere la partita coi piccioni!" e "Milan-Juve, alzi prezzi a più non posso e metti a posto il conto in rosso!".

Questi gli striscioni esposti dai "Drughi" fuori dal Meazza.

Una polemica che cade a pennello con l’inchiesya di ‘La Repubblica’ sul caro biglietti. Ad esempio, proprio alla Juventus Stadium, l’effetto Ronaldo ha alzato sensibilmente i prezzi del settore ospiti, quasi mai sotto i 50 euro.

Un effetto che ad esempio Repubblica ha stimato con un guadagno dalla Juve al botteghino di circa due milioni di euro al mese.

Ma i biglietti sono aumentati vertiginosamente non solo a Torino. Un numero spiega il fenomeno: alla Dacia Arena di Udine i biglietti della curva costano in media 25 euro, contro la Juve sono stati messi in vendita a 60 euro. Con la Samp la tribuna laterale costava 35, contro la Juve 105.

0
0