Imago

Il Napoli resta un cantiere aperto: segna Milik e torna Mertens, ma vince il Wolfsburg 3-1

Il Napoli resta un cantiere aperto: segna Milik e torna Mertens, ma vince il Wolfsburg 3-1

Il 11/08/2018 alle 21:44Aggiornato Il 11/08/2018 alle 23:07

Seconda sconfitta in due gare per gli uomini di Ancelotti che vanno ko alla Volkswagen-Arena per 3-1 contro i lupi. Primo tempo compassato, con i padroni di casa che vanno in vantaggio con il gol di Brekalo, ma nella ripresa il Napoli cresce e trova il meritato pareggio con Milik. Il polacco non basta, la doppietta di Mehmedi fa cadere nuovamente gli azzurri.

La vittoria contro il Borussia Dortmund aveva aperto il cielo nuvoloso, ma il ko contro il Wolfsburg non dà ancora certezze. Ancelotti continua a sperimentare, alla ricerca delle migliori combinazioni possibili, ma nello stesso momento arriva in 3-1 che smorza un po’ l’entusiasmo ad una settimana dall’inizio del campionato (trasferta a Roma contro la Lazio). Hamsik inventa, ma ad intermittenza, Insigne e Callejon si trovano, ma solo per qualche minuto, Milik segna, ma sbaglia anche tanto. Alla Volkswagen-Arena c’è anche il ritorno in campo di Mertens dopo le vacanze post Mondiale, con il belga che comincia come l’esterno d’attacco prima di passare a fare la punta centrale. Insomma, più dubbi che certezze. Serve però pazienza per far partire un nuovo progetto tecnico…

Cronaca

Partenza lenta, ritmi bassi con molti falli a centrocampo. I primi ad essere pericolosi sono i tedeschi con una palla in area per Steffen, ma Mário Rui chiude in diagonale. Si fa vedere anche il Napoli grazie alle verticalizzazioni di Hamsik, ma Milik e Callejon vengono murati nell’area di rigore avversaria. Ci prova anche Raúl Albiol sugli sviluppi del corner, senza trovare però la porta. Poco prima della mezz’ora il Wolfsburg va vicinissimo al vantaggio, ma Karnezis si supera sulla conclusione di Weghorst, poi è Gerhardt a non trovare la porta con una girata da dentro l’area. Il Wolfsburg preme e al 43’ arriva il vantaggio per la squadra di Labbadia che colpisce con Brekalo dopo il servizio di Steffen.

Nella ripresa entrano Malcuit, Allan, Mertens e Verdi, con Milik che si mangia subito il gol del pareggio calciando a lato dopo un pasticcio della difesa di casa. Il Napoli ci prova in contropiede, ma Mertens non trova comunque i pali con il suo destro a giro dal limite dell’area. Calcia dalla distanza anche Rog, ma il croato viene murato. Il Napoli cresce: prima Milik va vicino al gol dopo un fraseggio con Mertens, poi al 69’ arriva il pareggio del polacco che manda in rete di testa sull’assist da sinistra di Mário Rui. Neanche il tempo di festeggiare, però, che il Wolsfburg va di nuovo in vantaggio con il neo entrato Mehmedi che spinge in rete sfruttando un buco della difesa del Napoli. Qualche minuto più tardi, Mehmedi trova anche il 3-1 colpendo dopo una mancata chiusura di Malcuit. Nuovi cambi ma il Napoli non va vicino al gol, anzi, rischia di subire il poker ancora con Mehmedi.

Il Tweet

Più dubbi che certezze in questa fase...

Tabellino

Wolfsburg-Napoli 3-1

Wolfsburg (4-1-4-1): Casteels; William Furtado, Knoche, Brooks, Roussillon (61’ Udokhai); Guilavogui; Steffen, Arnold, Gerhardt, Brekalo; Weghorst. All. Bruno Labbadia

Napoli (4-3-3): Karnezis; Hysaj (46’ Malcuit), Raúl Albiol (75’ Maksimovic), Koulibaly (75’ Chiriches), Mário Rui (75’ Luperto); Fabián Ruiz (62’ Rog), Hamsik (62’ A.Diawara), Zielinski (46’ Allan); L.Insigne (46’ Mertens), Milik (75’ Ounas), Callejón (46’ Verdi). All. Carlo Ancelotti

Marcatori: 43’ Brekalo (W); 69’ Milik (N); 71’ e 74’ Mehmedi (W)

La dichiarazione

" Due sconfitte in tre partite? Beh, dobbiamo preoccuparci, anche perché la preoccupazione forse ci farà dare qualcosa in più in campionato, ora che si inizia a fare sul serio. Sono soddisfatto dell'attacco, meno della fase difensiva, visto che stasera abbiamo commesso troppi errori (Ancelotti, Sky Sport)"

Video - De Laurentiis: "Ronaldo alla Juve? Deluso perché la Serie A poteva chiedere di più di diritti tv"

02:00
0
0