Twitter

Inter in lutto: addio al 15enne Maicol Lentini, aveva giocato nel settore giovanile nerazzurro

Inter in lutto: addio al 15enne Maicol Lentini, aveva giocato nel settore giovanile nerazzurro
Di Eurosport

Il 20/05/2019 alle 21:14Aggiornato Il 20/05/2019 alle 21:19

Il giovanissimo talento si è spento nella sua abitazione Zerbolò, in provincia di Pavia, dopo una lunga malattia. La stessa malattia che due anni fa lo aveva costretto a smettere di giocare a calcio. Il 14 gennaio 2017, in occasione della gara casalinga di campionato a San Siro contro il Chievo, Icardi era sceso in campo con una fascia da capitano dedicata proprio a Maicol.

Una brutta malattia se l'è portato via all'età di 15 anni: Maicol Lentini, giovanissima promessa del settore giovanile dell'Inter, si è spento nella sua abitazione di Zerbolò, in provincia di Pavia, a seguito di un malore. Era stata proprio la malattia, nel 2017, a costringere Maicol a lasciare il calcio per sottoporsi alle cure. La notizia del suo abbandono era stata accolta con profondo dispiacere dall'Inter e dai tifosi. In occasione di Inter-Chievo del 14 gennaio di due anni fa, Mauro Icardi era sceso in campo con una fascia di capitano sulla quale campeggiava la scritta "Non mollare" rivolta proprio al giovanissimo calciatore, al quale anche la curva Nord aveva dedicato uno striscione ("Tanti auguri campione. Non mollare mai, la Nord è con te").

Mauro Icardi con la fascia da capitano dedicata a Maicol Lentini in Inter-Chievo del 14 gennaio 2017

Mauro Icardi con la fascia da capitano dedicata a Maicol Lentini in Inter-Chievo del 14 gennaio 2017Getty Images

La nota di cordoglio dell'Inter

" FC Internazionale Milano partecipa commossa al dolore per la scomparsa del giovane Maicol Lentini. Proprietà, dirigenti, il Settore Giovanile nerazzurro, di cui Maicol ha fatto parte, squadra e tifosi si stringono attorno alla sua famiglia in questo giorno di grandissimo dolore"

Video - Spalletti: "Non guardo indietro, io ho tentato di fare sempre il massimo"

01:00
0
0