Getty Images

Inter, quello di Giulini non è un bluff: per Barella servono veramente 50 milioni

Inter, quello di Giulini non è un bluff: per Barella servono veramente 50 milioni

Il 05/07/2019 alle 15:44Aggiornato Il 05/07/2019 alle 15:53

Il patron del Cagliari Tommaso Giulini gioca all'ulteriore rialzo, proponendo a Nicolò Barella un rinnovo di contratto al doppio dell'ingaggio e fissando la clausola rescissoria a 50 milioni. L'Inter ne ha proposti 40 (36 di parte fissa + 4 di bonus): la sensazione è che ci si possa incontrare a metà strada...

Il tira e molla tra Nicolo Barella, l'Inter e il presidente del Cagliari Tommaso Giulini, sembra proprio volere andare per le lunghe. Nuovo giorno, nuove condizioni che cambiano nella trattativa che dovrebbe portare il centrocampista sardo alla corte di Antonio Conte. Condizioni sempre più difficili, nonostante la Roma, con le parole del ds Gianluca Petrachi, sembra essersi sfilata. Secondo quanto riportato dall'Unione Sarda, infatti, il patron rossoblù avrebbe declinato l'ultima offerta di Marotta e Ausilio, pari a 36 milioni + 4 di bonus, ponendo un rialzo di 10 ulteriori milioni.

Barella - Napoli-Cagliari - Serie A 2018/2019 - Getty Images

Barella - Napoli-Cagliari - Serie A 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

Un rialzo "a matrioska": Giulini, infatti, ci arriverebbe proponendo allo stesso Barella un rinnovo di contratto col doppio dell'ingaggio, fissando la clausola rescissoria a quota 50 milioni. Il giocatore, molto legato alla Sardegna e alla maglia del Cagliari, sempre secondo l'Unione Sarda, sarebbe intenzionato ad accettare. Se così fosse, l'Inter - per assicurarsi il centrocampista della Nazionale Under 21 - sarebbe costretto a riformulare l'offerta con un rincaro decisamente consistente. Una tattica, invece, quella di Giulini, che sembra tutt'altro che un bluff: la sensazione è che ci si possa trovare a metà strada, a circa 45 milioni.

Video - Petrachi: "Dzeko? Nessuno ricatta la Roma. Higuain il nuovo Batistuta, Barella vuole l'Inter"

02:16