LaPresse

La SPAL riporta sulla terra Ranieri e la Roma: 2-1 firmato Fares-Petagna

La SPAL riporta sulla terra Ranieri e la Roma: 2-1 firmato Fares-Petagna

Il 16/03/2019 alle 19:54Aggiornato Il 16/03/2019 alle 20:30

Dopo il successo dell'andata, la formazione di Semplici vince anche al ritorno grazie a una rete per tempo. Inutile il momentaneo 1-1 firmato su rigore da Perotti. I ferraresi tornano a conquistare i 3 punti in casa dopo 6 mesi, i giallorossi mancano l'aggancio al quarto posto dell'Inter.

Si era illuso, Claudio Ranieri. E invece il suo tocco magico è durato appena per una partita, peraltro decisa anche da un intervento in extremis della VAR. A riportare sulla terra il tecnico testaccino e la Roma è la SPAL, che si impone a sorpresa per 2-1, bissa l'ancor più clamoroso successo dell'andata e torna a vincere in casa dopo la bellezza di sei mesi dall'ultima volta. Un risultato difficilmente pensabile alla vigilia, ma tutt'altro che demeritato da parte degli uomini di Semplici, che compiono un balzo fondamentale per uscire dalla giungla della lotta salvezza. La Roma, invece, non trova risposte confortanti dal nuovo 4-4-2 e dall'affiancamento di Schick a Dzeko. Solo lo stesso bosniaco e Zaniolo, entrato nel secondo tempo, danno qualcosa in più. Niente aggancio all'Inter e al quarto posto, obiettivo perfettamente raggiungibile alla vigilia: la lotta Champions, per il momento, non vuol saperne di includere anche i giallorossi.

La cronaca della partita

Primo quarto d'ora senza grosse emozioni: la prima è una spizzata a lato non di molto di Bonifazi. Poi, all'improvviso, la SPAL passa in vantaggio al 22': cross lungo di Cionek per Fares, che prende completamente il tempo a Karsdorp e di testa sorprende Olsen. L'1-0 mette le ali alla formazione di Semplici, vicina al raddoppio con un destro di poco a lato di Kurtic. La Roma si sveglia tardi, tanto che Viviano deve intervenire per la prima volta solo a 10 minuti dall'intervallo: respinta coi piedi su una botta mancina di Dzeko. Anche El Shaarawy va a un passo dal pari: stop a seguire a lato e mira imprecisa per pochissimo. Chiude Schick, che si libera bene nei 16 metri finali ma spara in curva.

La delusione di Schick in SPAL-Roma

La delusione di Schick in SPAL-RomaGetty Images

Ranieri opera un doppio cambio all'intervallo: fuori El Shaarawy e Kluivert, dentro Perotti e Zaniolo. E proprio i due neo entrati sono i protagonisti dell'1-1: Zaniolo serve in area Dzeko, steso da Cionek, e Rocchi indica il dischetto, consentendo a Perotti di battere Viviano. Ma dopo pochi minuti la SPAL è di nuovo avanti: Juan Jesus commette fallo in area su Petagna, che dagli 11 metri non perdona Olsen. L'ultima mezz'ora si gioca costantemente nella metà campo di casa, ma l'unica vera palla gol per la Roma è a opera di Dzeko al 73': strepitoso Viviano sul suo destro ravvicinato. Poco dopo è invece Cionek a colpire di testa la parte alta della traversa. Finisce con la Roma in forcing e la SPAL a resistere strenuamente. Il punteggio non cambia più. E Ranieri, dopo l'esordio vincente, esce dal campo a testa bassa.

La statistica chiave

Continuano i drammatici problemi difensivi della Roma: nelle 13 uscite del 2019, comprendendo tutte le competizioni, i giallorossi sono riusciti a tenere la porta chiusa solo due volte (con l'Entella in Coppa Italia e col Chievo in campionato).

Il tweet

Il migliore in campo

Fares. Scatenato. Scioglie le briglie senza trovare opposizioni e ha una diretta influenza sul risultato: prima il gol, poi l'assist a Petagna nell'azione del rigore.

Il peggiore in campo

Karsdorp. Costantemente in difficoltà con lo scatenato Fares. Malissimo nell'azione dell'1-0 spallino. Attacca poco, difende male. Pomeriggio da dimenticare.

La dichiarazione

Claudio Ranieri: "Se la Roma andrà in Champions League ci sarà in programma, altrimenti cambieranno aria in molti. Bisogna meritarsi quello che si guadagna. Abbiamo perso contro una squadra che guadagna meno, ma è umile e determinata".

Il tabellino

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari (77' Regini), Murgia (84' Simic), Missiroli, Kurtic (80' Schiattarella), Fares; Petagna, Floccari. All. Semplici

Roma (4-4-2): Olsen; Karsdorp (80' Santon), Fazio, Marcano, Juan Jesus; Kluivert (46' Zaniolo), Cristante, Nzonzi, El Shaarawy (46' Perotti); Schick, Dzeko. All. Ranieri

Arbitro: Gianluca Rocchi di Firenze

Gol: 22' Fares (S), 53' Perotti (R), 60' rig. Petagna (S)

Ammoniti: Vicari, Nzonzi, Dzeko, Cionek, Fares, Juan Jesus, Perotti, Missiroli, Cristante

Note: -

Video - Ranieri: "Gli uomini che ho non sono abituati a giocare insieme, devo spronarli a non avere paura"

02:01
0
0