Getty Images

Le pagelle di Empoli-Chievo 2-2: Caputo e Giaccherini sugli scudi

Le pagelle di Empoli-Chievo 2-2: Caputo e Giaccherini sugli scudi

Il 02/02/2019 alle 17:20Aggiornato Il 02/02/2019 alle 17:22

Il centravanti empolese firma la doppietta che evita il ko, l'ex napoletano è il migliore tra gli ospiti. Disastroso Rasmussen, male Kiyine.

Le pagelle dell'Empoli

Ivan PROVEDEL 6,5 - Mezzo voto in più per l'assist a Caputo. Incolpevole sui due gol, non deve compiere grandi interventi.

Frederic VESELI 5,5 - Qualche errorino qua e là, per sua fortuna nessuno fatale. Il meno peggio dei tre centrali di Iachini.

Matias SILVESTRE 5 - Non si può dire che regali sicurezza alla difesa. In difficoltà sui palloni vaganti, serve involontariamente Stepinski nell'azione dello 0-2.

Jacob RASMUSSEN 4,5 - Gioca una partita rabbrividente, sbagliando incredibilmente il disimpegno che manda in gol Giaccherini. Non fa una bella impressione nemmeno alla Fiorentina, dove giocherà da luglio.

Giovanni DI LORENZO 6,5 - Il solito stantuffo che non si ferma mai. Incendia la fascia destra tra una fuga e un cross, anche se nella ripresa si divora un gol fatto.

Rade KRUNIC 6,5 - Inarrestabile quando parte palla al piede incuneandosi in area. Sfiora il gol sullo 0-0 e dialoga bene con Di Lorenzo (dall'83' Levan MCHEDLIDZE s.v.)

Ismael BENNACER 6 - Si mette meno in luce rispetto ad altre occasioni. Gioca in maniera semplice, senza brillare.

Hamed TRAORÉ 5,5 - Voto 8 per l'impegno; voto 4 per l'eccessiva frenesia, che gli impedisce di essere preciso nell'ultimo passaggio e alla conclusione.

Manuel PASQUAL 6,5 - Poco attivo nel primo tempo, dopo l'intervallo inizia a sfornare cross su cross. Dal suo sinistro partono alcune delle azioni più pericolose dell'Empoli.

Diego FARIAS 5 - All'esordio assoluto con la maglia dell'Empoli, prova a metterci brio ma combina pochissimo. Esce anzitempo (dal 58' Dimitri OBERLIN 5,5 - Sprizza energia, giocando però a testa bassa e senza ragionare)

Francesco CAPUTO 7 - Centravanti, bomber e salvatore della patria. Con la sua doppietta consente all'Empoli se non altro di evitare un ko catastrofico. Da oggi è in doppia cifra.

All. Giuseppe IACHINI 5,5 - Punta subito su Farias e riceve risposte deludenti. Nel finale tenta il tutto per tutto, senza completare la rimonta.

Caputo segna in Empoli-Chievo

Caputo segna in Empoli-ChievoGetty Images

Le pagelle del Chievo

Stefano SORRENTINO 6,5 - Fondamentale dopo pochi minuti con un doppio intervento su Krunic e Traoré. Senza colpe per la rimonta subita.

Mattia BANI 6 - Evita un gol fatto di Caputo a porta vuota, poi qualcosa soffre, ma sempre provando a tener botta.

Luca ROSSETTINI 5,5 - Chiude quando deve farlo, ma lascia sguarnita la difesa sul rilancio di Provedel che manda in gol Caputo.

Federico BARBA 5,5 - Il più in difficoltà dei tre difensori gialloblù. Assieme a Jaroszynski fatica a contenere Krunic e Di Lorenzo.

Sofian KIYINE 5 - Male da esterno nel 3-4-1-2, male quando Di Carlo ne accentra la posizione. Sbaglia praticamente tutto quello che tenta (dal 58' Assane DIOUSSÉ 6,5 - Non bada ai fischi del suo ex pubblico e prende immediatamente possesso del centrocampo del Chievo. Si prenderà rapidamente la maglia da titolare)

Perparim HETEMAJ 5 - Gioca per la squadra, provando a tenere strette le linee, ma buca malamente il lancio di Provedel nell'azione del 2-2.

Nicola RIGONI 5,5 - Gioca parecchi palloni, ma senza dare particolare brillantezza alla manovra del Chievo.

Pawel JAROSZYNSKI 5,5 - Equilibra solo parzialmente il duello con Di Lorenzo, che inizialmente lo aveva sorpreso con continuità (dall'83' Nicolas FREY s.v.)

Emanuele GIACCHERINI 7 - L'anima del Chievo. Manca il gol per due volte, poi lo trova grazie all'errore di Rasmussen. Ogni volta che porta palla dà una sensazione di pericolo.

Mariusz STEPINSKI 6,5 - Non una prestazione indimenticabile, ma il polacco la nobilità con la rete del momentaneo raddoppio.

Sergio PELLISSIER 6 - Rimane in campo meno di mezz'ora, il tempo di mandare Giaccherini al tiro, poi i muscoli lo tradiscono (dal 29' Filip DJORDJEVIC 5 - Presenza quasi nulla in attacco. Fa rimpiangere ampiamente Pellissier)

All. Domenico DI CARLO 6 - Qualche buona trama, ancora una volta, si vede. Ma le ingenuità sono troppe per pensare al miracolo.

Video - Da Quaresma a Rigoni, le grandi promesse estive diventate flop a gennaio

01:33
0
0