Getty Images

Le pagelle di Genoa-Milan 0-2: muro Donnarumma, brilla Paquetá

Le pagelle di Genoa-Milan 0-2: muro Donnarumma, brilla Paquetá

Il 21/01/2019 alle 17:21Aggiornato Il 21/01/2019 alle 17:25

Rossoneri salvati più volte dal proprio portiere e lanciati da un ottimo Borini e da Suso. Sottotono solo Çalhanoglu. Nei padroni di casa delude Kouamé, male anche la difesa.

Le pagelle del Genoa

Ionut RADU 6 - Poco impegnato nel primo tempo, nella ripresa deve superarsi su Borini. Senza colpe nelle due reti rossonere.

Andrea BIRASCHI 5 - Pericoloso nel primo tempo, ma dietro patisce Borini, che nel secondo tempo lo mette in difficoltà. Proprio lui se lo perde nell'azione del vantaggio milanista (dal 76' Pedro PEREIRA s.v.)

Cristian ROMERO 5,5 - Tiene bene Cutrone per buona parte del match, poi inizia a cedere. Compartecipe, con Biraschi, della mancata marcatura su Borini.

Ervin ZUKANOVIC 5,5 - Gioca un buon primo temp, come tutto il Genoa, ma crolla nel finale: si fa ammonire e non tiene Suso.

Domenico CRISCITO 6,5 - Teoricamente è il terzino di una difesa a quattro, ma nella pratica è il solito stantuffo: sforna cross su cross e va pure vicino al gol.

Darko LAZOVIC 5,5 - Pericolosissimo nel primo tempo e fermato solo da Donnarumma, ma cala drasticamente col passare del tempo.

Esteban ROLON 5,5 - Offre una prestazione tutt'altro che indimenticabile, vagando spesso a vuoto e rimediando un'ammonizione.

Miguel VELOSO 6 - Meglio di Rolon. Spara più volte da fuori e una sua conclusione improvvisa sbatte contro la traversa: sarebbe stato il gol del pareggio (dall'84' Nicola DALMONTE s.v.)

Daniel BESSA 5,5 - Parte da sinistra e qualche pericolo con i suoi inserimenti lo crea. Il problema è che non è freddo a tu per tu con Donnarumma.

Cristian KOUAMÉ 5,5 - Tanto fumo e poco arrosto. Tiene sulla corda la difesa del Milan con qualche galoppata, ma di concreto c'è poco.

Goran PANDEV 6 - Gioca un gran primo tempo, con tanto di tocco geniale a liberare Bessa davanti al portiere. Poi cala, fino alla sostituzione (dal 58' Andrea FAVILLI 5 - Mai pericoloso. Qualcuno l'ha visto?)

All. Cesare PRANDELLI 5,5 - Senza Piatek deve reinventare il Genoa: ci riesce per un tratto di gara, ma nel complesso è una giornata negativa.

Genoa-Milan - Serie A 2019

Genoa-Milan - Serie A 2019LaPresse

Le pagelle del Milan

Gianluigi DONNARUMMA 7 - Se il Milan esce dal campo col quarto clean sheet nelle ultime 6 partite, il merito è in gran parte suo: dice di no ai vari Lazovic, Bessa e Veloso. Un muro.

Ignazio ABATE 6,5 - Deve traslocare al centro della difesa quasi subito, ma ormai è un ruolo che conosce bene. E lo dimostra tenendo a bada Kouamé.

Mateo MUSACCHIO 6,5 - Perde subito Zapata e si ritrova Abate come compagno di reparto, il che non ne abbassa il rendimento. Ottima prova anche per lui.

Cristian ZAPATA s.v. (dal 14' Andrea CONTI 6,5 - Qualcosina in difesa patisce, ma quando si sgancia è spesso insidioso. Proprio da lui nasce il gol del vantaggio. L'infortunio è finalmente alle spalle)

Ricardo RODRIGUEZ 6 - Poco intraprendente, dovendo controllare Lazovic. Prende le misure al serbo dopo un iniziale spaesamento.

Lucas PAQUETÁ 6,5 - Ogni tanto gigioneggia un po', ma si vede che sta prendendo sempre più confidenza col Milan e col calcio italiano. Ha personalità e un tocco delicato. Bello il tiro al volo che si stampa sul palo.

Tiemoué BAKAYOKO 6,5 - Conferma i miglioramenti delle ultime settimane con una presenza costante e solida in mezzo al campo.

Hakan ÇALHANOGLU 5,5 - Sale di tono nella ripresa, con una maggiore partecipazione al gioco, dopo un primo tempo anonimo. Non raggiunge però la sufficienza (dal 79' José MAURI s.v.)

SUSO 6,5 - Non continuo nelle sue iniziative, ma ci prova sempre. Mette lo zampino in entrambe le reti del Milan, tornando a segnare dopo due mesi e mezzo (dall'88' Samu CASTILLEJO s.v.)

Patrick CUTRONE 6 - Ha pochissimi palloni davvero giocabili per tutto il corso della gara, ma riesce a rendersi utile lanciando Suso verso il raddoppio.

Fabio BORINI 6,5 - Titolare un po' a sorpresa, non tradisce la fiducia di Gattuso: gioca una gran ripresa, sfiorando il gol e poi trovandolo.

All. Gennaro GATTUSO (in panchina Luigi RICCIO) 6,5 - Tanta personalità, un pizzico di fortuna e la capacità di uscire alla distanza. Anche senza mezza squadra titolare.

Video - Da Koulibaly a Piatek: la top 11 del girone di andata

02:00
0
0