Getty Images

Le pagelle di Juventus-Genoa 1-1: Cristiano Ronaldo non basta, male Mandzukic

Le pagelle di Juventus-Genoa 1-1: Cristiano Ronaldo non basta, male Mandzukic

Il 20/10/2018 alle 20:22Aggiornato Il 20/10/2018 alle 20:30

Il fuoriclasse portoghese è il migliore in casa bianconera, e non solo per il gol. I centrali dormono, il croato non incide mai. Bessa e Kouamé decisivi nel Grifone, Piatek resta a secco ma è prezioso.

Le pagelle della Juventus

Wojciech SZCZESNY 6 - Deve compiere una sola parata, a inizio ripresa sul connazionale Piatek. Battuto senza colpe da Bessa.

João CANCELO 6,5 - Ogni tanto si specchia un po' troppo, ma quando decide di affondare il colpo non ce n'è. Gran primo tempo, meno bene nel secondo.

Leonardo BONUCCI 5 - Primo tempo tranquillo, ripresa in cui perde nettamente sicurezza. Sul cross di Kouamé per Bessa è una statua di cera.

Mehdi BENATIA 5 - Grave la perdita di concentrazione che lascia a Kouamé la possibilità di crossare per Bessa. Nel primo tempo si era beccato un giallo evitabile.

Alex SANDRO 6 - Pregevoli le sue continue avanzate al cross, specialmente nel secondo tempo. Purtroppo per lui, nessuno produce la rete del secondo vantaggio.

Rodrigo BENTANCUR 6 - Forse il migliore dei tre di centrocampo. Porta ordine e qualità alla manovra, pur senza strafare.

Miralem PJANIC 5,5 - Nemmeno lui gira nel migliore dei modi. Qualche errore in mezzo al campo e una scarsa capacità di far girare la squadra.

Blaise MATUIDI 5,5 - Un po' pasticcione e non efficace come al solito negli inserimenti offensivi. Esce per far spazio a Dybala (dal 71' Paulo DYBALA 6 - Sfiora il gol del 2-1, mancando di pochissimo la porta)

Juan CUADRADO 6,5 - Schierato un po' a sorpresa da Allegri, ripaga con vivacità e spunti continui. Dialoga con Cancelo, crossa e manda in porta Ronaldo. Bene (dal 59' Douglas COSTA 5 - Pare poter dare la scossa, ma va quasi sempre a sbattere contro i diretti avvesari)

Cristiano RONALDO 7 - Luce in un pomeriggio con qualche nube. Colpisce un palo, segna a porta vuota e calcia quasi da ogni posizione, anche se nel finale è pure lui poco lucido.

Mario MANDZUKIC 5 - Spento. Si alterna con Cristiano Ronaldo, ma non riesce praticamente mai a incidere. Non sfrutta il paio di occasioni che gli capitano ed esce anzitempo (dall'81' Federico BERNARDESCHI s.v.)

All. Massimiliano ALLEGRI 5,5 - Nonostante le avvertenze di ogni vigilia, stavolta non tiene la squadra sulle spine. Prova la carta del 4-2-3-1, ma non è giornata.

Cristiano Ronaldo of Juventus celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Juventus and Genoa CFC at Allianz Stadium on October 20, 2018 in Turin, Italy

Cristiano Ronaldo of Juventus celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Juventus and Genoa CFC at Allianz Stadium on October 20, 2018 in Turin, ItalyGetty Images

Le pagelle del Genoa

Ionut RADU 5,5 - Tremebondo in uscita, sbaglia la presa e regala un gol a Ronaldo. Poi cancella parzialmente l'errore nel momento di forcing bianconero.

Davide BIRASCHI 6,5 - Non tiene Cancelo nell'azione del vantaggio juventino, ma si riscatta con una prestazione attenta, soprattutto nel secondo tempo.

Cristian ROMERO 6 - All'esordio assoluto in Serie A, comincia con un giallo evitabile. Ma, in barba ai presagi più nefasti, si rialza tenendo bene le redini della difesa.

Domenico CRISCITO 6 - Inizia con un paio di disimpegni sbagliati e prosegue soffrendo le iniziative di Cuadrado e Cancelo, ma nel secondo tempo anche lui è un leone.

Pedro PEREIRA 5,5 - È costretto essenzialmente alla fase difensiva, ma con Alex Sandro ha vari patemi (dal 79' Koray GUNTER s.v.)

ROMULO 5,5 - Tanta corsa, tanta lotta in mezzo al campo. Entra in partita quando il contesto gli è maggiormente favorevole.

SANDRO 5,5 - In grande difficoltà con il palleggio avversario, fatica a organizzare quello della propria squadra.

Daniel BESSA 7 - Non demorde ed è uno di quelli che danno qualche segnale di vita anche nel momento più buio del Genoa. Viene premiato dal gol del pareggio (dall'82' Oscar HILJEMARK s.v.)

Darko LAZOVIC 5,5 - Patisce per un tempo intero le iniziative di Cancelo, senza riuscire a metterci una pezza. Poi, piano piano, limita i danni.

Christian KOUAMÉ 6,5 - Sembra destinato a soccombere assieme ai compagni, ma poi sale improvvisamente di tono e offre a Bessa un cioccolatino solo da scartare (dall'85' Goran PANDEV s.v.)

Krzysztof PIATEK 6 - Impotente per un tempo, per la prima volta non segna ma suona la carica dopo l'intervallo. Da un suo tiro parte la rinascita del Genoa.

All. Ivan JURIC 6,5 - Ha il merito di mantenere la squadra compatta nonostante le difficoltà. E torna a casa con un punto che sa di vittoria.