Getty Images

Le pagelle di Juventus-Milan 2-1: Pjanic cambia il match, che errori di Bonucci e Musacchio

Le pagelle di Juventus-Milan 2-1: Pjanic cambia il match, che errori di Bonucci e Musacchio

Il 06/04/2019 alle 20:46Aggiornato Il 07/04/2019 alle 10:49

Diamo i voti ai protagonisti del match dello Stadium. Il bosniaco fa cambiare marcia alla Juventus e regala l'assist a Kean. Musacchio e Bonucci "regalano" un gol a testa, sbaglia anche Calabria. Piatek e Kean certezze sottoporta, Bakayoko bene a centrocampo.

===Juventus===

Wojciech SZCZESNY 6 - Para su Piatek e su Calhanoglu nel finale, può poco sul gol del polacco.

Daniele RUGANI 6 - Attento nella prima parte di gara, quando morde le caviglie a Piatek. Poi sbaglia qualcosa di troppo, soffrendo lo stesso polacco.

Leonardo BONUCCI 5 - L'errore sul gol di Piatek è da matita rossa: il pallone a Bentancur, marcato, era una patata bollente. Troppa sicurezza nei suoi mezzi.

ALEX SANDRO 5 - Un suo errore in avvio porta al colpo di testa di Piatek, Fabbri non fischia il rigore sul suo tocco di mani. Insicuro, impreciso, ben lontano dalla sua miglior versione.

Mattia DE SCIGLIO 5,5 - Poco impatto sul match, pecca di personalità soprattutto in fase offensiva.

Rodrigo BENTANCUR 5,5 - Si fa anticipare da Bakayoko sul gol (anche se il peccato origiario è di Bonucci), difetta di cattiveria sottoporta. Troppo molle.

Emre CAN 6 - Si fa male alla caviglia dopo 10 minuti, prova a resistere ma poi si arrende. Sfortunato. (dal 25' Sami KHEDIRA 6 - Rientro importante per la Juventus dopo i problemi fisici. Non sarà al meglio, ma la sua esperienza là in mezzo è preziosa)

Federico BERNARDESCHI 6 - Da mezz'ala fatica a trovare la posizione, non riesce mai a saltare l'uomo nè a creare pericoli. Nel secondo tempo ha più libertà d'azione e sale di colpi. Si costruisce il pallone del 2-1, ma spara alto da ottima posizione.

Leonardo SPINAZZOLA 6 - Pimpante, scende con continuità sulla fascia dimostrando di avere un'ottima gamba. Uno dei migliori nel grigio primo tempo della Juventus, anche se non è del tutto efficace nella trequarti avversaria (dal 61' Miralem PJANIC 7 - Col suo ingresso il centrocampo bianconero cambia faccia. Non sbaglia una giocata ed entra nel 2-1 con l'anticipo vincente e l'assist per Kean: decisivo)

Paulo DYBALA 6,5 - Spesso accerchiato, spesso lontano dalla porta, nel primo tempo si vede solo nel finale con un bel diagonale al volo. Nella ripresa si guadagna e trasforma il rigore del pareggio. Esce scutoendo la testa, ne aveva ancora. (dal 67' Moise KEAN 6,5 - Il momento d'oro prosegue. Spara alle stelle il primo pallone utile, non sbaglia sul secondo.)

Mario MANDZUKIC 6,5 - Prezioso col lavoro di sponda, sua la rovesciata che vale la miglior occasione del primo tempo bianconero. Secondo tempo di lotta, contro qualunque avversario gli si pari davanti.

All. Massimiliano ALLEGRI 6 - Prestazione mediocre per un tempo abbondante, poi gli inserimenti di Pjanic (soprattutto) e Kean ribaltano la gara.

Video - Allegri: "Dybala arrabbiato per il cambio? Devo fare delle scelte"

01:02

===Milan===

Pepe REINA 6 - Risponede presente su Mandzukic e Dybala, qualche insicurezza nelle uscite alte ma senza causare problemi ai suoi.

Davide CALABRIA 5 - Si preoccupa soprattutto della fase difensiva, senza convincere, e da un suo passaggio errato nasce il gol di Kean (dall'85' Patrick CUTRONE SV)

Mateo MUSACCHIO 5 - Gioca una partita più che onesta in marcatura e nelle letture difensive. Ma rovina tutto con il fallo ingenuo e pesante che causa il rigore su Dybala.

Alessio ROMAGNOLI 6,5 - Guida con autorità la difesa rossonera, che sia in bello stile o spazzando lontano il pallone.

Ricardo RODRIGUEZ 6 - Partita ordinata, rimane bloccato dietro ma fa il suo senza strafare. Sufficiente.

Franck KESSIÉ 5,5 - La sua fisicità è un fattore per un tempo, poi si spegne e sbaglia tanti appoggi banali. Si vede che non è al top della condizione.

Tiemouè BAKAYOKO 6,5 - Recupera palla e regala l'assist a Piatek, prezioso nel spezzare le trame bianconere con posizione e fisicità per un'ora. Cala nel finale.

Hakan CALHANOGLU 6,5 - Buon lavoro tra le linee, spesso nel vivo del gioco offensivo rossonero. Gli manca qualcosa al momento del tiro o dell'ultimo passaggio. Pericoloso su punizione nel secondo tempo.

Jesus SUSO 6 - Qualche giocata di classe, ma sempre troppo a sprazzi. (dal 76' Samu CASTILLEJO SV)

Krzysztof PIATEK 6,5 - Non sfrutta un'occasione clamorosa dopo un minuto, si riscatta al 40' col gol che sblocca la gara. Nella ripresa ha il pallone del nuovo vantaggio, ma non tira. Rimane comunque l'uomo che mette da solo apprensione alla difesa avversaria.

Fabio BORINI 6 - Torna titolare dopo due mesi e mezzo. Meglio nella ripresa quando si costruisce due buone occasioni, sempre apprezzabile la sua generosità.

All. Gennaro GATTUSO 6 - Il suo Milan ci mette carattere e voglia, anche se si spegne nel secondo tempo.

Video - Reina: "Allo Juventus Stadium quando ci sono decisioni 50 e 50 esci sconfitto"

01:43
0
0