Getty Images

Le pagelle di Napoli-Fiorentina 1-0: è ancora Lorenzo il magnifico, Simeone non si fa vedere

Le pagelle di Napoli-Fiorentina 1-0: è ancora Lorenzo il magnifico, Simeone non si fa vedere

Il 15/09/2018 alle 20:41Aggiornato Il 15/09/2018 alle 21:20

Andiamo alla scoperta dei migliori e dei peggiori della sfida del San Paolo: con un guizzo di Insigne il Napoli torna a vincere dopo il ko di Genova. Male tutta la Fiorentina in avanti, Simeone non si rende pericoloso, Veretout troppo lento nel far ripartire l'azione.

Le pagelle del Napoli

Orestis KARNEZIS 6 - Solo 3 le conclusioni nello specchio per la Fiorentina, nessuna davvero pericolosa per il portiere greco che oggi è sicuro. Da rivedere, come al solito, il gioco con i piedi.

Elseid HYSAJ 6 - Spinge sulla fascia destra, anche se il Napoli preferisce la corsia mancina per azionare i suoi attacchi.

Nikola MAKSIMOVIĆ 6 - Aiuta Koulibaly. Il Napoli non soffre in quella zona del campo, nonostante la presenza di giocatore come Chiesa e Simeone.

Kalidou KOULIBALY 6,5 - Un po’ troppo pasticcione nella prima parte di gara, con il senegalese che rischia anche il giallo. Poi si sistema e non lascia neanche un centimetro a Simeone, che non riuscirà a costruirsi occasioni da gol.

Mário RUI 6 - Spinge e tanto, scambiando sempre con Zielinski, Insigne ed Hamsik. Mette in appresione Milenković, peccato che sia poco preciso al momento del dunque. Tra cross tentati e conclusioni, ha sbagliato tantissimo.

Marques ALLAN 7 - Uomo ovunque del Napoli. Recupera palla, pressa, fa ripartire l’azione, addirittura la rifinisce. Clamoroso avvio di stagione per il brasiliano.

Marek HAMSIK 6,5 - Finalmente una buona gara per il capitano del Napoli, che non soffre da regista come accaduto nelle prime giornate. Merito del poco pressing della Fiorentina, ma lo slovacco sembra più a suo agio in questo ruolo. Tante le combinazioni provate e trovate con il resto della squadra.

Piotr ZIELINSKI 6 - Gioca quasi da trequartista. Cerca di infilarsi tra centrocampo e difesa della Fiorentina, ma sbaglia troppo in fase di rifinitura. Nel finale, fallisce anche la chance del 2-0.

Zielinski - Napoli-Fiorentina - Serie A 2018/2019 - Getty Images

Zielinski - Napoli-Fiorentina - Serie A 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

José María CALLEJÓN 5,5 - Troppo avulso dal gioco. La mission di Ancelotti sarà trovare, o meglio far ritrovare, l’alchimia che c’era nel trio d’attacco napoletano. In questo avvio di stagione, lo spagnolo non ha mai convinto. (dal 70’ Adam OUNAS 6 - Perfetto per ripartire in contropiede nel finale di partita).

Dries MERTENS 5,5 - Fatica tra Pezzella e Vitor Hugo. Ha solo un’occasione nel secondo tempo. (dal 57’ Arkadiusz MILIK 6,5 - La sua presenza in campo è di vitale importanza per la pericolosità del Napoli. Suo l’assist che porta Insigne a firmare l’1-0).

Lorenzo INSIGNE 7 - È il più attivo dei suoi, nel primo e nel secondo tempo. Cerca sempre la giocata invitando i compagni, poi decide la gara con un guizzo dei suoi. Bentornato Lorenzo! Con il suo 50° gol in Serie A. (dall’82’ Marko ROG 6 - Pochi minuti in campo, quanto basta per chiudere le linee a centrocampo).

All. Carlo ANCELOTTI 6 - Manca ancora tanto al pieno potenziale del Napoli. Mancano soprattutto quelle combinazioni in avanti, che erano state i punti di forza degli azzurri nelle ultime due stagioni post Higuain. La sua squadra, però, dimostra ancora tanto carattere e voglia di fare.

Le pagelle della Fiorentina

Bartlomiej DRAGOWSKI 6 - Può fare poco sul gol, compie comunque dei buoni interventi.

Nikola MILENKOVIĆ 5 - Che sofferenza sulla destra. Non può far nulla sulle avanzate di Mário Rui ed Insigne.

Germán PEZZELLA 5,5 - Nel primo tempo gioca con attenzione, con una marcatura perfetta su Mertens. Quando entra Milik, però, le cose cambiano...

Vitor HUGO 5 - Fuori posizione nell’occasione del gol di Insigne. Poco puntuale in altri frangenti.

Cristiano BIRAGHI 6 - Non subisce tanto Hysaj, ma a sua volta si rende poco pericoloso in avanti.

Marco BENASSI 5,5 - Nel primo tempo dà anche fastidio alla fase difensiva del Napoli con la sua posizione avanzata. Nel secondo tempo si dimentica di giocare. (dall’80’ Marko PJACA 5,5 - Si è visto pochissimo nel finale di gara).

Pezzella, Mertens - Napoli-Fiorentina - Serie A 2018/2019 - Getty Images

Pezzella, Mertens - Napoli-Fiorentina - Serie A 2018/2019 - Getty ImagesGetty Images

Jordan VERETOUT 5 - Uno dei giocatori con più tecnica e qualità nella Fiorentina. In versione regista, però, ha sofferto tanto. Ha rallentato diverse volte l’azione, mai in pressing sulla linea mediana del Napoli. (dal 64’ Fernandes EDIMILSON 5,5 - Serve maggiore attenzione a centrocampo, ma l’ingresso dello svizzero non serve a tappare la falla).

Santos GERSON 5,5 - Partita di alti e bassi. Recupera palloni, ma nella ripresa ne perde tantissimi in posizioni di campo molto delicate. (dal 60’ Bryan DABO 6 - Pioli vuole un centrocampo più roccioso nel secondo tempo. Il francese soddisfa in parte le esigenze del tecnico viola).

Federico CHIESA 6 - Gioca ad intermittenza, trovandosi a fare addirittura il terzino destro più volte vista la spinta del trio Insigne-Zielinski-Mário Rui. In avanti fa poco, quando è pericoloso sono i compagni a non sfruttare le sue giocate: vedi Simeone e Eysseric.

Giovanni SIMEONE 5 - Poco, pochissimo. Mangiato da Koulibaly, non si rende mai pericoloso.

Valentin EYSSERIC 6 - Nel primo tempo meriterebbe anche un 8. Si fa trovare ovunque, a destra e a sinistra, in attacco e anche in fase difensiva. Nella ripresa, però, non ha la stessa verve e fallisce anche una ghiotta occasione che gli aveva regalato Chiesa.

All. Stefano PIOLI 5,5 - La sua squadra gestisce nel primo tempo, giocando - in difesa - anche una buona gara. Troppa poca voglia, però, nella ripresa, dove la Fiorentina ha pensato solo a difendersi.

Video - Da Cavani al "pezzotto", i migliori sfoghi estivi di Aurelio De Laurentiis

01:37

Video - De Magistris-De Laurentiis, la querelle stadio continua: "Impensabile che il Napoli giochi a Bari"

00:29
0
0