Getty Images

Le pagelle di Parma-Inter 0-1: Icardi delude, bene Nainggolan e Brozovic. Bruno Alves un gigante

Le pagelle di Parma-Inter 0-1: Icardi delude, bene Nainggolan e Brozovic. Bruno Alves un gigante

Il 09/02/2019 alle 23:22

Serata da dimenticare per il capitano interista che spreca i pochi palloni a disposizione. In ombra anche Perisic e Joao Mario, Martinez decide la partita con un gran gol. Tra gli emiliani i migliori sono Gervinho e il difensore centrale portoghese che praticamente non sbaglia un intervento.

PARMA

Luigi SEPE 6,5 - Sul gol di Martinez può fare poco. Provvidenziale due uscite basse su Perisic nel primo tempo e Nainggolan a inizio ripresa.

Simone IACOPONI 6 - Perisic gli scappa un paio di volte, ma alla distanza non sfigura affatto e si guadagna la sufficienza.

Bruno ALVES 6,5 - Il portoghese non sbaglia un intervento. Leader della difesa sia tecnicamente che dal punto di vista della personalità.

Alessandro BASTONI 5,5 - Non sempre impeccabile, rischia anche il fallo da rigore per un tocco di braccio. Soffre la posizione di Nainggolan che non gli dà punti di riferimento.

Riccardo GAGLIOLO 5,5 - Impreciso e spesso disattento, non nella sua migliore serata. L'Inter dalla sua destra crea diverse buone situazioni soprattutto nel secondo tempo.

Juraj KUCKA 5,5 - Ottimo primo tempo, corre per due, recupera palloni e si fa vedere anche davanti. Cala vistosamente nella ripresa, è lui a perdere il pallone che dà il la all'azione che porta al gol di Martinez.

dall'84' Mattia SPROCATI s.v. - Solo pochi minuti in campo, non giudicabile.

Matteo SCOZZARELLA 6 - Buon lavoro sia in fase di interdizione che in fase propositiva. Nei primi 45 minuti è senza dubbio tra i più brillanti, nella seconda parte cala come quasi tutti i suoi compagni.

dal 77' Leo STULAC s.v. - Gioca l'ultimo quarto d'ora senza incidere in alcun modo.

Antonino BARILLA' 6 - Grandi polmoni, non si tira indietro. Dà il suo contributo fino in fondo.

GERVINHO 6,5 - Primo tempo super. Sulla sinistra è una freccia, salta avversari come birilli e solo la traversa gli nega la gioia di un gol che avrebbe meritato. Nella ripresa si vede meno, ma è l'unico a creare superiorità numerica con le sue ripartenze.

Roberto INGLESE 6 - Una cosa la sa fare benissimo: difendere palla spalle alla porta. Prova anche la conclusione un paio di volte: nel primo tempo non inquadra lo specchio, nel finale trova i guantoni di Handanovic.

Luca SILIGARDI 5 - Presenza impalpabile nell'attacco gialloblù. Non si vede praticamente mai.

dal 58' Jonathan BIABIANY 5,5 - D'Aversa lo getta nella mischia per allungare la squadra e sfruttare le ripartenze. Obiettivi entrambi falliti.

All.: Roberto D'AVERSA 6 - Il voto è la media tra il 7 del primo tempo e il 5 della seconda frazione. Imposta la partita nel migliore dei modi, sembra il Parma e non l'Inter la squadra che ha assoluto bisogno di vincere. Peccato per la ripresa non all'altezza dei primi 45 minuti di gioco.

Radja Nainggolan - Parma-Inter Serie A 2018-19

Radja Nainggolan - Parma-Inter Serie A 2018-19Getty Images

INTER

Samir HANDANOVIC 6 - Sul destro di Gervinho viene salvato dalla traversa, si fa trovare pronto nel finale su una girata velenosa di Inglese sul primo palo e con un'uscita bassa in mischia.

Danilo D'AMBROSIO 6 - Gervinho lo mette in grande difficoltà nel primo tempo, cresce sensibilmente nella ripresa e si toglie anche la soddisfazione di segnare un gol poi annullato (giustamente) dopo il check Var. Non demerita.

Milan SKRINIAR 6 - Non nella sua serata migliore, ma la prova dello slovacco è comunque sufficiente. Gioca di fatto solo un tempo, la ripresa è poco più di un'ordinaria amministrazione.

Stefan DE VRIJ 6 - Vale il discorso fatto per il collega di reparto Skriniar: non viene sollecitato più di tanto, ma se la cava giocando semplice e pulito.

Kwadwo ASAMOAH 6 - Buona spinta sulla corsia di sinistra, anche se i suoi appoggi e traversoni non sono sempre precisi.

Matias VECINO 5,5 - Non sempre lucido, rimedia ben presto un'ammonizione (esagerata) che forse lo condiziona per il resto della partita. Non ha molta fortuna nemmeno quando prova gli inserimenti in zona offensiva.

Marcelo BROZOVIC 6,5 - Buona e costante regia in mezzo al campo, anche nel primo tempo è tra i più propositivi. Nella ripresa sale in cattedra, solo il palo gli nega la gioia del gol.

JOAO MARIO 5,5 - La voglia non gli manca, Spalletti lo mette a destra e lui risponde con una prova di abnegazione. Ma con i piedi è un disastro: all'ennesimo cross sbagliato viene sostituito.

dal 77' Lautaro MARTINEZ 7 - Tocca il suo primo pallone e lo scaraventa alle spalle di Sepe con un gran destro sotto la traversa. Un gol pesante e per niente facile: è lui l'uomo partita.

Radja NAINGGOLAN 6,5 - Torna decisivo con uno splendido assist per il gol di Lautaro Martinez. Gioca tra le linee mandando in tilt i meccanismi difensivi del Parma: sarebbe da 7, peccato solo per qualche conclusione sballata.

dall'88' Roberto GAGLIARDINI s.v. - Entra per gestire gli ultimi minuti di gioco, non giudicabile.

Ivan PERISIC 5,5 - Ci prova con diverse accelerazioni sulla sinistra, ma gli manca sempre qualcosa. Sciagurato un contropiede sbagliato nel primo tempo quando si allunga troppo il pallone e si fa anticipare da Sepe.

Mauro ICARDI 5 - Altra serata no per il capitano nerazzurro. I pochi palloni che riceve o non li controlla oppure li spedisce sul fondo (vedi un paio di conclusioni non impossibili nella ripresa). Non smette di lottare, ma l'astinenza da gol prosegue.

dal 93' Cedric SOARES s.v. - In campo nel recupero, non giudicabile.

All.: Luciano SPALLETTI 6 - Approccio alla partita da dimenticare: nei primi minuti si vede un'Inter in balia dell'avversario. Molto positiva invece la ripresa. Azzecca il cambio Joao Mario-Martinez con il quale vince la partita e trova un po' di tranquillità.

0
0