Getty Images

Le pagelle di Sassuolo-Juventus 0-3: Ronaldo sempre protagonista, Consigli impacciato

Le pagelle di Sassuolo-Juventus 0-3: Ronaldo sempre protagonista, Consigli impacciato

Il 10/02/2019 alle 20:59Aggiornato Il 10/02/2019 alle 21:10

Diamo i voti ai protagonisti del match del Mapei Stadium. Ronaldo fa sempre la cosa giusta ed entra in tutti i gol. Consigli regala l'1-0 e non si riprende più. Locatelli si distingue in mezzo al campo, Khedira prezioso. Berardi sbaglia.

===Sassuolo===

Andrea CONSIGLI 4,5 – Serata buia per lui. Regala il primo gol alla Juventus, rinviando malissimo dopo aver cincischiato col pallone tra i piedi. Anche sul 2-0 non è impeccabile.

Pol LIROLA 5,5 – Buon avvio, quando spinge con continuità sulla destra. Ma la precisione nei cross e da rivedere e poi non sale più.

Giangiacomo MAGNANI 5,5 – In marcatura non è sempre irreprensibile. E con la Juventus non te lo puoi permettere.

Federico PELUSO 6 – Gioca ancora centrale e l'avversario non è dei più semplici. Cerca di destreggiarsi come può.

ROGERIO 5,5 – La corsa va bene, il resto è da rivedere. Perde Ronaldo in occasione del 2-0.

Manuel LOCATELLI 6,5 – Uno dei più positivi dei suoi. È in condizione fisica e lo dimostra battendosi fino alla fine. Sta trovando fiducia e puà crescere ancora.

Stefano SENSI 6 – Parte alla grande, spaventando Szczesny con un bel mancino. Poi la Juventus cerca di mettergli la museruola, ma lui si destreggia bene quando ha il pallone tra i piedi.

BOURABIA 6 – La butta sulla lotta e sul fisico, duellando con Matuidi e Alex Sandro senza timore reverenziale. (dal 79' Francesco MAGNANELLI SV)

Domenico BERARDI 5,5 – Generoso come sempre, anche se non sempre efficace negli ultimi 20 metri. E quell'occasione a porta vuota, per uno della sua qualità, non dev'essere mai fallita.

Khouma BABACAR 5 – Prova a metterci il fisico ma combina ben poco. Ha un'occasione nella ripresa ma non la sfrutta. E viene sostituito. (dal 58' Jeremie BOGA 5,5 - Qualche guizzo e poco più)

Filip DJURICIC 5,5 – Parte aggressivo e per poco non si procura un rigore. Poi però esce lentamente dal match (dal 56' Alessandro MATRI 5,5 - Mezz'ora abbondante, senza incidere mai)

===Juventus===

Wojciech SZCZESNY 6 – Protagonista in avvio, quando stoppa due volte i tentativi del Sassuolo. Ma quella svirgolata nella ripresa poteva valere l'1-1...

Mattia DE SCIGLIO 6 – Parte titubante, poi cresce. Vicino al gol nella ripresa con un destro dal limite.

Daniele RUGANI 5,5 – Da un suo errore in avvio nasce l’azione del possibile rigore per il Sassuolo. Siamo ancora indietro per quando riguarda sicurezza e convinzione, anche se nel secondo tempo rischia poco.

Martin CACERES 6 – Si vede che è ancora arrugginito, soprattutto in avvio. Rischia qualcosa portando troppo la palla, ma nel complesso è sufficiente.

ALEX SANDRO 6 – Partita la onesta la sua, ma può fare molto di più. Soprattutto in fase di spinta.

Sami KHEDIRA 7 – Partita intelligente. Quasi sempre al posto giusto in fase di copertura, torna a essere esiziale coi suoi inserimenti. Uomo prezioso per questa Juve. (dal 67' Rodrigo BENTANCUR 6 - Entra subito in partita, gestendo bene il giropalla con cui i bianconeri mettono sotto controllo la gara)

Miralem PJANIC 6,5 – Prende subito un giallo ma la sua partita non viene condzionata. Prezioso nei rientri in copertura, alza la musica in regia, disegnando con efficacia le linee del gioco bianconero.

Blaise MATUIDI 6,5 – A differenza di molti suoi compagni, è uno che fa il suo dovere anche nella prima parte del match. Non sempre preciso, ma la sua corsa è da applausi. (dal 85' EMRE CAN 6,5 - Entra e segna con un bell'inserimento: what else?)

Federico BERNARDESCHI 6 – Molto attivo, tocca tanti palloni variando la sua posizione nel corso del match. A volte si perde in qualche fronzolo, ma dimostra di essersi meritato la titolarità. (dal 82' Paulo DYBALA 6 - Dirige le operazioni nel terzo gol)

Mario MANDZUKIC 6 – Non è ancora al massimo, ma si rivedono sprazzi del giocatore decisivo che può essere. E se sotto porta gli manca qualcosa, il recupero difensivo di 50 metri dimostra la solita abnegazione.

Cristiano RONALDO 7,5 – Nella prima fase del match, la peggiore per i suoi, è lui che prova a dare l'esempio, cercando di destare una squadra spenta. Poi diventa protagonista assoluto: un gol, un assist e lo zampino nella rete di Khedira. Fa sempre la cosa giusta. Insomma, decisivo.

Video - Allegri: "Dybala non ha cambiato ruolo, alla gente piace riempirsi la bocca"

01:32
0
0