LaPresse

Le pagelle di SPAL-Milan 2-3: Kessie dominante, Cionek disattento

Le pagelle di SPAL-Milan 2-3: Kessie dominante, Cionek disattento

Il 26/05/2019 alle 23:30Aggiornato Il 26/05/2019 alle 23:51

Le pagelle di SPAL-Milan: Kessie dominante, Cionek disattento, Calhanoglu finalmente ai suoi massimi livelli.

Le pagelle della SPAL

Emiliano VIVIANO 6 – Poche responsabilità sui gol incassati.

Thiago CIONEK 5 – Soffre in marcatura su Piatek ed è responsabile del fallo da rigore che di fatto determina il match. (77’ FLOCCARI 6 – Clamorosa traversa pizzicata nel finale).

Francesco VICARI 6,5 – Solerte in fase difensiva, autore di un gran gol che riapre il match.

Kevin BONIFAZI 5,5 – Meno preciso e concentrato del solito.

Manuel LAZZARI 5,5 – Chiude la stagione col fiatone: poco efficace e impattante sulla fascia destra.

Mattia VALOTI 5,5 – Anonima presenza in mezzo al campo quest’oggi.

Alessandro MURGIA 6,5 – Piedino destro ispirato: da lui parte il calcio piazzato sulla testa di Vicari che riapre il match. (90’ SIMIC sv)

Jasmin KURTIC 5,5 - Non un fattore nella partita l'incursore spallino.

Mohamed FARES 6,5 – Autore del gol dell’illusorio 2-2: gran finale di stagione.

Andrea PETAGNA 6,5 – Gli manca solo lo spunto finale, fa comunque reparto da solo con il suo movimento.

Mirko ANTENUCCI 5,5 – Il capitano storico della SPAL non punge: stagione in chiaroscuro la sua.

All. Leonardo SEMPLICI 6 – La sua SPAL nonostante non avesse obiettivi di classifica ha onorato il campionato dando battaglia in campo. Chapeau, anche per la stagione spettacolare.

Milan, esultanza a Ferrara

Milan, esultanza a FerraraLaPresse

Le pagelle del Milan

Gianluigi DONNARUMMA 6 – Dà subito forfait per l’ennesimo guaio muscolare della stagione (23’ REINA 6,5 – Si fa trovare pronto, come sempre.)

Ignazio ABATE 5,5 – Soffre oltremodo dalla sua parte: da una sua defaillance nasce la punizione dell’1-2 che riapre tutto. (63' CUTRONE 5,5 - Davvero impreciso al tiro, ha tante lacune tecniche da limare.)

Mateo MUSACCHIO 5,5 – Qualche sbavatura di troppo nel corso del match

Alessio ROMAGNOLI 6,5 – Prova attenta e senza macchie del capitano rossonero.

Ricardo RODRIGUEZ 6 – Assist per Kessie e più intraprendenza del solito sulla sua corsia di competenza.

Franck KESSIE 8 – Doppietta e assist per Calhanoglu a stappare il match: ivoriano migliore in campo a mani basse.

Tiemoué BAKAYOKO 7 – Sontuosa prestazione in mezzo al campo, vero metronomo della squadra.

Hakan ÇALHANOGLU 7 - La miglior versione di Calhanoglu per qualità e quantità: ma dov’è stato per gran parte della stagione?

SUSO 6 – In zona gol è poco efficace, sprecando buone premesse. Mancino poco ispirato stasera.

Krzysztof PIATEK 6,5 – Non è in stato di grazia, ma dà battaglia e si procura il rigore decisivo.

Fabio BORINI 6 – Porta a casa la pagnotta sopratutto grazie alla tigna. Gattuso ha scelto lui nel finale di campionato proprio per questo tipo di atteggiamento. (83' CONTI sv)

Gennaro GATTUSO 6,5 - Vittoria di rabbia e orgoglio che non basta: è arrivato a tanto così dall'impresa. Il suo resta un ottimo lavoro, indipendentemente dalla permanenza sulla panchina di un Milan che per il salto di qualità dovrà per forza di cose migliorare una rosa non all'altezza di grandi obiettivi.

Video - Gattuso: "Abate? Mi ricordo i fischi contro di lui, ma ha saputo rifarsi con umiltà"

01:51
0
0