Getty Images

L'Udinese lascia a secco Piatek e si prende un punto a Genova

L'Udinese lascia a secco Piatek e si prende un punto a Genova

Il 28/10/2018 alle 16:57Aggiornato Il 28/10/2018 alle 17:48

I friulani tornano fare punti dopo 4 sconfitte consecutive: Romulo e Romero per i Grifoni, Lasagna e De Paul (che gol!) firmano il 2-2 finale. Genoa in 10 dal 74' per il rosso a Romero.

Partita a due facce al Ferraris di Genova: nella prima frazione dominano i padroni di casa, che colgono un palo con Bessa e trovano il gol del vantaggio grazie al rigore calciato da Romulo. Nella ripresa molto meglio l'Udinese che trova prima il pareggio con Lasagna di testa, poi con un fantastico destro a giro di De Paul vanifica il momentaneo 2-1 di Romero. E' lo stesso difensore argentino a lasciare in dieci il Grifone negli ultimi 20 minuti. Ne esce un pareggio giusto: il secondo in due partite per Juric sulla panchina del Genoa, il primo dopo una serie di quattro sconfitte per Velazquez.

La cronaca della partita

Parte subito molto bene il Genoa, che già al 9' trova il palo (sfiorato) con Bessa, messo in movimento da un Biraschi assolutamente straripante per tutto il primo tempo. L'Udinese prova a metterla sul fisico (tre cartellini gialli nel giro di 10 minuti), risponde con una bella girata di testa di Lasagna, ma il Genoa passa alla mezz'ora: Musso esce in maniera sciagurata su Bessa, sul dischetto va Romulo ("l'avevamo già deciso con Criscito") e fa 1-0. Un sussulto di Fofana nel finale di tempo, ma la prima frazione si chiude sull'1-0 per i Grifoni.

L'Udinese inizia con un piglio migliore la ripresa: i ritmi del match aumentano, anche i contatti fisici. Velazquez prova anche a mischiare le carte, inserendo il debuttante Ter Avest in difesa: al 65' ecco l'1-1, grazie al colpo di testa imperioso di Lasagna sul cross di De Paul. Nemmeno il tempo di esultare, ed ecco il 2-1 del Genoa: altro colpo di testa di Romero sul corner di Bessa. Non è finita: dopo qualche minuto ecco il nuovo pareggio udinese: questa volta fa tutto De Paul, con un fantastico destro a giro.

La statistica chiave

4 - L'Udinese torna a fare punti dopo quattro sconfitte di fila, Velazquez difende così la propria panchina.

Il migliore

Juan MUSSO – Esordio non propriamente facilissmo per il 24enne argentino che era chiamato a fare meglio di Scuffet: travolge Bessa, causando il calcio di rigore del Genoa, poi si riscatta ma solo in parte nella ripresa con una bella parata.

Il peggiore

Rodrigo DE PAUL – Si conferma l’uomo in più dell’Udinese, il 10 che chiede palla e la trasforma in qualcosa di positivo: suo l’assist per Lasagna (il 3° dell’anno), sua la perla (la 5a) del 2-2 con un destro a giro che non ha nulla a che invidiare a giocatori di fascia più alta. Forse quella che gli compete.

Il Tweet

Il tabellino

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Pedro Pereira, Romulo, Sandro (dal 72' Mazzitelli), Bessa (dall'85 Hiljemark), Lazovic; Kouamé (dal 75' Gunter), Piatek.

UDINESE (3-5-1-1): Musso; Opoku, Troost-Ekong, Samir; Pussetto (dall'85' Balic), Fofana, Behrami (dal 63' Ter Avest), Barak (dal 79' Mandragora), Larsen; De Paul; Lasagna.

Gol: 31' rig. Romulo, 65' Lasagna, 67' Romero, 72' De Paul.

Espulsi: 73' Romero.

Ammoniti: Ekong, Behrami, Opoku, Biraschi, Kouamé, Mazzitelli.

Video - Mazzarri: "L'espulsione? Sarò antipatico, ma voglio essere trattato come gli altri"

02:00
0
0