Getty Images

Marotta-Icardi, scende il gelo: "Mauro in ritiro con l'Inter? Prossima domanda"

Marotta-Icardi, scende il gelo: "Mauro in ritiro con l'Inter? Prossima domanda"

Il 14/06/2019 alle 14:36Aggiornato Il 14/06/2019 alle 14:37

Durante la presentazione del ritiro estivo a Lugano, l'amministratore delegato nerazzurro ha evitato commenti sulla situazione dell'attaccante: "Ogni ipotesi è prematura, preferisco non rispondere". La separazione è sempre più vicina.

Sempre più vicino all'addio, sempre più lontano dall'Inter. Tanti tasselli devono ancora andare al proprio posto, ma ormai pare certo: nella prossima stagione, Mauro Icardi non vestirà la maglia nerazzurra. E a darne l'ennesimo segnale, pur senza esporsi, è stato Beppe Marotta, che nella conferenza stampa di presentazione del ritiro estivo della squadra (a Lugano, dall'8 al 14 luglio) ha evitato accuramente di affrontare l'argomento legato al futuro del centravanti argentino.

"Preferisco non rispondere"

" Se Icardi sarà in ritiro assieme alla squadra? Al momento qualsiasi ipotesi è prematura. Sarà organizzata una conferenza stampa per rispondere a tutte le domande e illustrare gli obiettivi stagionali. Non parlo nemmeno della rosa, che sarà presentata successivamente. Quindi preferisco non rispondere. Prossima domanda..."
Beppe Marotta, Inter, Getty Images

Beppe Marotta, Inter, Getty ImagesGetty Images

La situazione, come si sa, è in realtà definita: Icardi e la moglie-agente Wanda Nara vorrebbero rimanere a Milano, ma l'Inter ha già comunicato ad entrambi la decisione di troncare il rapporto. Una relazione mai semplice, tra gol e polemiche, giocate da centravanti di razza e contestazioni dei tifosi. Fino alla lunghissima telenovela di un rinnovo mai arrivato e, episodio clou, alla consegna della fascia di capitano al braccio di Samir Handanovic.

Dalla Juventus alla Roma: Icardi rimane nel limbo

Improbabile che la frattura Inter-Icardi possa ricomporsi. Molto più semplice per tutti che Maurito cambi aria, che nella prossima stagione vesta un'altra maglia. Quale? In lizza c'è sempre la Juventus, il cui futuro condottiero Maurizio Sarri avrebbe voluto l'argentino già a Napoli nell'estate del 2016. Meno concreta appare l'ipotesi Roma, con cui i nerazzurri continuano comunque a trattare l'arrivo di Edin Dzeko. Ed è da considerarsi rumour più che notizia vera anche un possibile scambio con Romelu Lukaku. Icardi, insomma, rimane nel limbo. E con lui l'Inter. Da capire se la situazione si risolverà prima di lunedì 8 luglio, giorno in cui la rosa di Antonio Conte partirà per la Svizzera per preparare la nuova stagione.

Video - Spalletti show in conferenza con Gasperini: "Icardi? Ne parla lui"

00:57
0
0