Getty Images

Marotta rassicura Spalletti: "Parma-Inter non è decisiva. Rinnovo Icardi? Ne discuterà tanti"

Marotta rassicura Spalletti: "Parma-Inter non è decisiva. Rinnovo Icardi? Ne discuterà tanti"

Il 04/02/2019 alle 18:01Aggiornato Il 04/02/2019 alle 21:47

L'ad dell'Inter non mette pressione a Luciano Spalletti dopo la seconda sconfitta consecutiva. Ci si attende una reazione a Parma, ma la sfida del Tardini non sarà decisiva per le sorti del tecnico toscano. L'ex dirigente della Juventus ha detto la sua anche su Icardi e Nainggolan.

Spalletti a rischio? Assolutamente no. A dirlo è l’ad dei nerazzurri Beppe Marotta che definisce ‘solida’ la posizione del tecnico toscano all’interno dell’Inter.

" Quello con Spalletti è stato un normale confronto che si fa dopo ogni partita. Dopo i suoi doveri con la stampa ci siamo ritrovati a parlare come al solito. È un momento difficile, c'è qualche probelema e si può migliorare. Ci vuole una tesi tattica di gioco e una mentalità che deve essere vincente anche nei traguardi alla portata. Non aspiriamo allo Scudetto, ma dobbiamo arrivare in Champions. Dobbiamo trovare continuità e Spalletti saprà tirarci fuori [Marotta a Sky Sport]"

Parma decisiva per l’allenatore?

" Assolutamente no, Spalletti non è in dubbio. Parma non sarà decisiva. La sua posizione è molto solida. Sono sicuro che ne verremo fuori. C’è un’involuzione, ma mancano ancora tante partite e siamo al 3° posto. I fischi? Sono stati fischi d’amore"

Come commenta le dichiarazioni di Icardi?

" Le inteviste post partite le concordiamo noi. Icardi ho avuto modo di conoscerlo, è un bravo ragazzo, ci mette il massimo dell'impegno. Poi è giovane e ha dei margini di miglioramento. Deve migliorare le sue performance e le prestazioni. Non va messo sul banco degli imputati, tutte le componenti della società sono colpevoli. Ho una visione ottimistica, mancano 16 gare, bisogna affrontare questo finale con tranquillità e continuità"

A che punto siamo con il rinnovo di Icardi?

" No, il contratto non può e non deve condizionare uno come lui. Ne avrà ancora tanti da discutere, sono dinamiche che ci sono in tutte le squadre. È un aspetto gestito dalla moglie, lui deve stare concentrarto nel suo lavoro e nell'essere il capitano. I suoi gol devono essere importanti per la squadra"

Nainggolan tornerà a fare bene

"Nainggolan ha avuto delle difficoltà di inserimento con prestazioni non consone alle sue prestazioni. Anche qui parliamo di un professionista che deve dare di più, lui ne è consapevole. Parla sempre con Spalletti, sta recuperando la forma fisica e sono certo che la sua professionalità emergerà e ci darà delle grandi prestazioni di carattere "

Video - Spalletti: "I discorsi sull'Inter che deve vincere titoli creano peso mentale"

01:34
0
0