Getty Images

Mourinho: "Ronaldo? Segnerà anche a 50 anni, è fenomeno da studiare"

Mourinho: "Ronaldo? Segnerà anche a 50 anni, è fenomeno da studiare"

Il 12/09/2019 alle 13:30Aggiornato Il 12/09/2019 alle 14:06

José Mourinho parla di Cristiano Ronaldo dopo il poker dello juventino con la maglia del Portogallo: "Un fenomeno da studiare"

" "Un fenomeno, a 50 anni continuerà a segnare""

Da José Mourinho parole al miele nei confronti del connazionale Cristiano Ronaldo reduce dall'ennesimo record infranto: con il poker siglato alla Lituania l'attaccante è diventato il miglior marcatore nella storia delle qualificazioni europee.

"Quello che fa non mi sorprende", ha dichiarato lo 'Special One', che ha allenato CR7 al Real Madrid, alla portoghese 'Canal 11'."A 34 anni, è un giocatore top, gioca in una squadra di alto livello, con grandi ambizioni". E "non sono sorpreso perché a livello genetico è un caso da studiare, anche in termini di mentalità". Cristiano "è un fenomeno, pensa solo a vincere e fare sempre di più e meglio", ha aggiunto Mourinho. "Credo che quando Cristiano avrà 50 anni, dopo essersi ritirato, la Fifa lo inviterà a una partita di leggende e lui segnerà un gol".

Video - Fernando Santos: "Ronaldo è il migliore del mondo. Non c'è stadio in cui non venga applaudito"

00:32
0
0